Eurovision Song Contest 2022: anticipazioni, dove si svolge, conduttori

Eurovision Song Contest 2022, dove si svolge in Italia, conduttori, i Paesi in gara e tutte le anticipazioni dello show

L’Eurovision Song Contest 2022 si terrà in Italia, dopo la vittoria entusiasmante dei Maneskin a maggio 2021. E così, come da regolamento, il Paese vincitore dovrà ospitare l’edizione successiva, seguendo una serie di regole e dettagli per la città che accoglierà l’Europa in gara. Mancano ancora mesi per lo svolgimento della kermesse musicale nel nostro Paese ma non c’è tempo da perdere e la macchina organizzativa è già in moto per permettere al nostro Paese di brillare, in quelle settimane dove avremo gli occhi puntati di mezzo mondo. Ecco tutto quello che c’è da sapere sull’evento, le informazioni che abbiamo e le anticipazioni sull’Eurovision Song Contest 2022.

Eurovision Song Contest 2022: quando va in onda

Come da tradizione, l’Eurovision Song Contest 2022 andrà in onda nel mese di maggio. Non sono ancora state svelate le date ufficiali ma è probabile che si svolga da metà mese. Nell’edizione 2021, a Rotterdam, le semifinali furono il 18 e il 20 maggio, con la finalissima il 22 maggio.

Eurovision Song Contest 2022: dove si svolge

Non è ancora stata ufficializzata la città italiana che ospiterà lo show ma c’è stata una prima scelta tra quelle che si sono candidate. Entro la fine del mese di agosto 2021, la Rai svelerà il luogo scelto che, dopo Rotterdam, potrà accogliere i Paesi in gara, i giornalisti e gli spettatori che visiteranno l’Italia. Le regole prevedono requisiti fondamentali per poter avere la meglio. Deve esserci un aeroporto in zona non più distante di un’ora e mezzo di viaggio, la struttura dovrà essere libera per 6 settimane prima dello show e per la settimana successiva, in modo di avere il tempo di smantellare tutto. Tra i requisiti ulteriori, dovranno esserci comode aree ristoro nei pressi del luogo fissato, almeno 2.000 stanze d’albergo, lo spazio per la presenza di almeno 1000 giornalisti.

Al 16 agosto 2021, le città ancora candidate erano Acireale (CT), Alessandria, Bologna, Genova, Milano, Palazzolo Acreide (SR), Pesaro, Rimini, Roma, Sanremo (IM) e Torino.

Il 24 agosto 2021, la rosa delle città candidate è stata ristretta a 5: Milano, Bologna, Rimini, Pesaro e Torino.

Eurovision Song Contest 2022: esclusioni e ritiri

Tra le città (note) che avevano presentato la propria candidatura sono state escluse di certo Firenze e Bertinoro, che però ha pensato a un ricorso nonostante il piccolo centro non abbia i requisiti richiesti dal bando per accogliere l’evento (in primis un palazzetto adatto ad ospitare almeno 10.000 persone, oltre a strutture alberghiere capaci di accogliere almeno duemila ospiti). Il 13 agosto, invece, arriva la notizia del ritiro di Jesolo, città che pure aveva superato il primo step dell’ingresso nella rosa delle valutabili. Come riportato da EurovisonIn, che cita un articolo del quotidiano La Nuova di Venezia e Mestre, Jesolo ha dovuto fare marcia indietro visto che il PalaInvent di Jesolo lido non è in grado di contenere 10.000 persone. Da qui la rinuncia. Certo è che la sensazione è che molti abbiano presentato candidatura a prescindere dalle condizioni del bando, giusto per far parlare di sé.

Dal canto suo, Torino – che può contare sul palazzetto più grande d’Italia con gli oltre 15.000 spettatori che può contenere il suo palazzetto Olimpico – ha incassato il sostegno della Regione Piemonte e al momento risulta il più probabile. Con buona pace di Palazzolo Acreide…

Eurovision Song Contest 2022: conduttori

L’ipotesi conduzione è ancora avvolta nel mistero. Lo show non prevede un solo conduttore ma una conduzione corale. E’ necessario un inglese più che fluente per la conduzione e tra i vari nomi ventilati nelle settimane scorse, tra chi salirà sul palco, sono emersi -ad oggi come “suggestioni”- i nomi di Alessandro Cattelan (ex volto di X Factor e su Rai in autunno con il programma “Da grande”), Chiara Ferragni ( anche per il volto e nome “international” ) e la presenza di Amadeus, di ritorno a Sanremo 2022 e “padrino” dei Maneskin, avendoli voluti in gara al Festival di Sanremo 2021. Il sogno comune era quello di avere anche Raffaella Carrà, amatissima in diversi Paesi d’Europa e a suo agio con l’inglese. Ma purtroppo Raffaella ci ha lasciati il 5 luglio scorso.

Eurovision Song Contest 2022: i Paesi in gara

Ad agosto 2021, i Paesi in gara che hanno confermato la loro presenza sono: Albania, Australia, Bulgaria, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Israele, Italia, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Romania, San Marino, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ucraina.

A giugno 2021, la Turchia ha rivelato di aver iniziato un dialogo con l’UER per poter partecipare alla prossima edizione. Anche l’Irlanda parrebbe intenzionata a tornare.

Eurovision Song Contest 2022: chi rappresenta l’Italia in gara

Dopo la vittoria dei Maneskin, a rappresentare l’Italia all’Eurovision 2022 sarà, come da regolamento, il vincitore del Festival di Sanremo 2022, condotto per la terza volta da Amadeus.

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →