Grey’s Anatomy 18 le anticipazioni: torna Kate Burton la mamma di Meredith. Ma i “fantasmi” non erano finiti?

La stagione 18 di Grey’s Anatomy si aprirà con un ritorno dal passato di Meredith, intanto le voci sulla fine della serie tornano a circolare

Grey’s Anatomy si prepara ad affrontare una nuova stagione all’interno del Seattle Grey – Sloan Memorial. Grey’s Anatomy 18 debutterà negli USA su ABC il 30 settembre (in Italia ancora non c’è una data ma probabilmente andrà direttamente su Disney+, mentre la stagione 17 sarà su La7 da ottobre in chiaro), così il cast è tornato sul set per girare i nuovi episodi e arrivano le prime indiscrezioni.

Come riporta deadline in anteprima, nei nuovi episodi rivedremo la dottoressa Ellis Grey interpretata da Kate Burton. Evidentemente con i fantasmi del passato Meredith (Ellen Pompeo) non ha ancora finito di fare i conti. Attenzione Spoiler – se la stagione 17 oltre che dal Covid-19 è stata segnata anche dalla famosa e famigerata spiaggia in cui Meredith incontrava fantasmi di personaggi defunti come Derek, Georg, Mark e Lexie, pensavamo che l’epoca dei fantasmi fosse definitivamente archiviata.

Invece il passato continuerà a tormentare la nostra protagonista.

Grey’s Anatomy 18 le prime anticipazioni

Naturalmente non conosciamo tutti i dettagli sul ritorno di Kate Burton nei panni della dottoressa Ellis Grey in Grey’s Anatomy 18. Ma deadline ci rassicura sul fatto che non la vedremo sulla spiaggia, quella sorta di limbo in cui Ellen Pompeo/Meredith Grey ha vissuto nell’ultima stagione non tornerà nella prossima.

Ellis Grey/Kate Burton sarà però parte di una delle storyline della prossima stagione della serie tv ABC. Addirittura sarà presente in più di un episodio. Ricordiamo che il personaggio della mamma di Meredith è morta nel corso della terza stagione a seguito della sua battaglia contro l’Alzheimer ed è tornata frequentemente nella serie, l’ultima apparizione risale al 2019 nella quindicesima stagione. Adesso la rivedremo nel primo episodio della stagione 18 anche se ancora non sappiamo come sarà introdotta, saranno una serie di flashback di Meredith? sarà una sorta di coscienza o fantasma del passato che accompagna la protagonista?

In totale nel corso delle 17 stagioni di Grey’s Anatomy, Kate Burton è stata Ellis Grey per 23 episodi, ottenendo anche due nomination agli Emmy. Vedremo cosa Kate Vernoff, showrunner della serie tv avrà in serbo per lei.

Grey’s Anatomy 18 è l’ultima stagione?

Come si può intuire dalle prime indiscrezioni arrivate sulla stagione 18 di Grey’s Anatomy, sono iniziate le riprese della serie tv prodotta da Disney, come mostrato anche in una story su Instagram da Ellen Pompeo. Ma la stagione 18 di Grey’s Anatomy sarà anche l’ultima?

Questa voce, questi sussurri ci accompagneranno per tutta la stagione, almeno finchè da parte di ABC e da Shondaland non arriverà una decisione definitiva. Nessuno al momento probabilmente sa bene cosa succederà nel futuro della serie. I media americani riportano indiscrezioni di ogni tipo. Sembra che dalle parti del cast e della produzione sia arrivata la voglia di concludere questa avventura. I contratti di Ellen Pompeo, Chandra Wilson e James Pickens Jr. scadono il prossimo giugno, ma bisogna anche ricordare come quelli di Camilla Luddington, Kevin McKidd e Kim Raver coprono anche la stagione 19. La casa di produzione di Shonda Rhimes è ormai totalmente concentrata sugli impegni su Netflix e forse non le dispiacerebbe chiudere i rapporti con ABC.

In parallelo però ABC avrebbe voglia di almeno un’altra stagione di Grey’s Anatomy, di arrivare almeno alla 19. Perchè la serie tv è ancora la più vista della rete nei dati live e on demand e tra i drama più visti della tv. Perchè il suo spinoff Station 19 sta ancora trovando una sua strada e avrebbe bisogno di una nuova stagione in compagnia della serie madre per arrivare fino alla sesta stagione. Perchè in un periodo in cui i canali broadcaster stanno riscoprendo i franchise capaci di trattenere davanti alla tv il pubblico più adulto (dal ritorno di CSI, a NCIS e FBI su CBS, i Chicago e Law & Order su NBC). E poi per una serie storica come questa la decisione sulla stagione finale andrebbe presa con largo anticipo e non mentre la stagione è in corso.

Come finire una serie così rappresentativa. Voglio esser cerca di farlo nel migliore dei modi, per rendere giustizia ai personaggi e per i fan.

Così si è recentemente espressa Ellen Pompeo che ricordiamo è anche produttrice della serie.

Grey’s Anatomy 18, quando finirà Ellen Pompeo si ritirerà?

L’ultimo tassello da aggiungere alla saga di Grey’s Anatomy riguarda la sua protagonista. Parlando recentemente in un podcast americano Ellen Pompeo ha rivelato che potrebbe smettere di recitare una volta finita Grey’s Anatomy

Non dico che non reciterò mai più, potrei farlo, ma non sono così entusiasta all’idea di trovare una nuova strada per la mia carriera. Anche se non ho recitato in milioni di ruoli diversi, sento di aver dato tutto quello che avevo.

Anche perchè trovare un altro ruolo in cui sei “la regina”, il faro di tutto il programma, con un contratto da 20 milioni di dollari l’anno compresi 575 mila dollari a episodio, è praticamente impossibile da ritrovare.

Grey’s Anatomy 18 in Italia

Le prime 17 stagioni di Grey’s Anatomy sono in streaming su Disney+ nella categoria Star. La piattaforma di streaming è ormai la casa di tutte le produzioni televisive e cinematografiche prodotte dagli studios che fanno parte del gruppo Disney. Se The Walking Dead prodotta da AMC Studios, distribuita da Fox International e per oltre 10 anni trasmessa da FOX su Sky in prima visione è passata a Disney+ in prima visione (dove debutterà dal 23 agosto), è facile immaginare che Grey’s Anatomy e le altre serie tv che erano in prima visione su canali Fox di Sky passeranno a Disney+, magari mantenendo quel ritardo di qualche settimana e il rilascio settimanale (Big Sky o Rebel la scorsa stagione possono essere indicazioni in questo senso).

A confermare il sicuro addio di Grey’s Anatomy, Station 19, The Resident, 911 da Fox e il loro passaggio in prima visione in streaming su Disney+, c’è anche lo spot del canale Fox su Sky in cui vengono pubblicizzate le serie animate (dai Simpson a I Griffin) e si sottolinea come in prima visione arriverà This is Us. Perchè altrimenti citare una serie che tornerà solo nel 2022 e non altre che sono state il simbolo del canale?