• Tv

Sogno azzurro, inizialmente sospeso dall’access, continuerà ad andare regolarmente in onda dopo il Tg1

Dopo gli ascolti della prima puntata, sembrava che Sogno azzurro fosse destinato a lasciare posto in access ai Soliti Ignoti. Ma alla fine non sarà così…

UPDATE: Sogno azzurro, a differenza di quanto pareva ormai certo, non cambierà collocazione. Questa sera, così come domani e dopo domani (salvo ulteriori ripensamenti), la docu-serie sulla Nazionale di Calcio andrà in onda su Rai 1 alle 20:30, dopo l’edizione serale del Tg1. Secondo quanto riporta DavideMaggio.it, sarebbe stato l’ad Fabrizio Salini a voler difendere la collocazione in palinsesto di una delle prime produzioni della Direzione Sviluppo Nuovi Format, che ha a capo Pierluigi Colantoni.

*****************************

Sogno azzurro doveva essere l’appuntamento nell’access prime time di Rai 1 che avrebbe accompagnato i telespettatori a conoscere la Nazionale di calcio, attraverso un inedito viaggio con le telecamere dentro gli spogliatoi e dentro le mura più segrete di Coverciano, alla vigilia dell’esordio agli Europei. Dopo la prima puntata trasmessa ieri sera, la scelta fatta dalla rete ammiraglia Rai però cambia: a partire da questa sera, infatti, tornerà in onda Soliti Ignoti con alcune repliche, dato che l’edizione 2020/2021 è terminata sabato scorso.

Un cambio di programma legato probabilmente agli ascolti indubbiamente deludenti per le aspettative registrati nel primo appuntamento: la puntata di Sogno azzurro trasmessa ieri sera ha totalizzato un ascolto medio pari a 2.905.000 telespettatori con il 12,50% di share. Per fare un semplice confronto, la sera prima Amadeus, con una puntata in replica dei Soliti Ignoti, aveva conquistato una platea di 4.608.000 telespettatori, con il 20,96% di share: una differenza notevole sia in share sia in valori assoluti, che probabilmente avrà spinto i dirigenti di Rai 1 a rivedere le proprie scelte.

Le tre puntate restanti di Sogno azzurro troveranno comunque spazio nel palinsesto della rete diretta da Stefano Coletta: come si può verificare dalla guida tv consultabile su Rai Play, giovedì 10 giugno verrà dedicata la prima serata alla docu-serie sulla Nazionale, che proprio il giorno dopo esordirà contro la Turchia allo stadio Olimpico a Roma. Di conseguenza giovedì sera non andrà in onda, come previsto dall’iniziale programmazione, il film in prima visione tv Non sposate le mie figlie.

La Nazionale, che raccontata fuori dal campo da calcio non aveva regalato ottimi ascolti neanche una settimana fa ad Amadeus, in occasione di Notte azzurra (2.881.000 – 14,30%), non fa di certo brillare una delle prime produzioni curata da Rai Sviluppo Nuovi Format. Per Sogno azzurro ci sarà comunque la vetrina offerta dalla prima serata di giovedì, ma l’augurio è certamente che gli azzurri guidati da Roberto Mancini possano fare meglio nei 90 metri di gioco rispetto a quanto fatto fino ad ora in tv, partite escluse – per gli Europei l’obiettivo minimo è 10 milioni di telespettatori a match, secondo quanto annunciato oggi da Auro Bulbarelli, direttore di Rai Sport, in conferenza stampa.