• Tv

Sky trasmetterà gli highlights solo di tre partite di Serie A

Sky potrà trasmettere gli highlights solo per le 3 partite delle quali detiene i diritti, e non per le altre 7, proposte in esclusiva su Dazn

Si prospetta una stagione niente affatto semplice per Sky, almeno per quanto riguarda l’offerta legata al calcio italiano. Stando a quanto scrive Il Sole 24 Ore, la Lega Serie A, infatti, ha deciso, a maggioranza, di non mettere all’asta gli highlights pay. Questo significa che l’emittente satellitare di Comcast potrà trasmettere le azioni salienti solo per le tre partite (per ogni turno) delle quali detiene i diritti, e non per le altre sette che saranno, invece, proposte in esclusiva su Dazn.

I tre match in questione, peraltro, saranno in co-esclusiva con Dazn. Un forte ridimensionamento dell’offerta calcistica per Sky, che rischia di provocare una fuga degli abbonati (al momento non ci sono dati ufficiali in merito – la certezza è che il costo dell’abbonamento Sky Calcio è sceso a 5 euro mensili). La pay-tv punterà sul resto dell’offerta calcistica, dalle competizioni europee per club – Champions, Europa League ed Europa Conference League (non in esclusiva) e sul meglio del calcio internazionale, dalla Premier alla Ligue 1. Intanto nelle scorse settimane si sono congedati alcuni talent e giornalisti, come Lele Adani, Massimo Ambrosini e Marco Cattaneo (questi ultimi due passati a Dazn). Ricordiamo che la Serie A avrà inizio sabato 21 agosto e che Sky proporrà Empoli-Lazio di sabato sera, Bologna-Salernitana di domenica pomeriggio (ore 18.30) e Sampdoria-Milan di lunedì sera.

A proposito di diritti tv e di highlights, va segnalato che la Rai in queste ore ha avanzato un’offerta per i diritti audiovisivi non esclusivi degli highlights in chiaro del campionato di calcio di Serie A per il 2021-2024. Una mossa forse legata alla necessità di colmare la perdita della Coppa Italia che, non senza sorpresa, è passata a Mediaset.