Netflix cambia la Top Ten e l’italiana Yara è in testa tra i film non in lingua inglese

Squid Games nei primi 28 giorni è stata vista per 1 miliardo e 65 milioni di ore in tutto il mondo

Netflix mantiene quanto aveva promesso e lancia un sito accessibile a tutti gli utenti dove vedere le Top Ten dei titoli più visti nel mondo e nei diversi paesi. Classifiche non più basate sui due minuti di visualizzazioni iniziali ma sulle ore trascorse a guardare un determinato prodotto. Una rivoluzione invocata per poter dare ai produttori, agli autori, una base più concreta del successo dei propri prodotti, ma tenendo sempre in mano il controllo dei propri numeri.

La piattaforma di streaming ha così presentato il sito Netflix Top 10, al momento disponibile solo in inglese e spagnolo (l’italiano dovrebbe arrivare presto) dove ogni martedì saranno caricati le Top Ten delle ore di visualizzazione della settimana precedente.

Netflix Top Ten, i nuovi parametri

La rivoluzione dei dati Netflix è fondata sulle ore di visualizzazione di un determinato prodotto che sia film, serie tv, documentario o reality. Così, oltre ad annunciare la classifica della settimana, la piattaforma di streaming non ha perso l’occasione per sottolineare il successo di Squid Game che è stato visto nei primi 28 giorni per 1 miliardo e 65 milioni di ore pari a 182 mila anni (e ringrazio Variety per il conteggio). Numeri che scavalcano nettamente i 625 milioni di Bridgerton che deteneva il primato in precedenza. 

Entrando nel sito dedicato alle Top Ten l’utente potrà scegliere se vedere la classifica dei film o della Tv (includendo serie tv, documentari e reality), se vedere la classifica globale dei titoli in lingua inglese o in altre lingue, se vedere le Top Ten dei diversi paesi in cui la piattaforma è presente. Con 213,56 milioni di abbonati nel mondo, come comunicato nei mesi scorsi da Netflix, capire come questi abbonati trascorrono il proprio tempo è così diventato fondamentale rispetto ad avere un assaggio di quello che viene sbirciato per pochi minuti.

Netflix Top Ten 8-14 novembre Globale: sorpresa Yara

Dando un’occhiata alla Top Ten globale della settimana dall’8 al 14 novembre tra i film in lingua inglese spicca Red Notice, uscito proprio la scorsa settimana con 148 milioni di ore viste. La sorpresa arriva invece andando tra i titoli non in lingua inglese dove alla seconda settimana di disponibilità su Netflix, il film italiano Yara è in testa nel mondo con 17,950 milioni di ore viste.

Yara è infatti in Top Ten in ben 70 paesi del mondo dall’Argentina al Venezuela, dal Belgio al Libano senza naturalmente dimenticare anche l’Italia. Un dato che si trova sempre sulla pagina delle Top Ten con delle simpatiche grafiche dedicate ai titoli presenti con l’elenco dei paesi in cui i vari film e le diverse serie sono presenti nelle classifiche.

Passando alle serie tv la Top Ten della scorsa settimana è dominata da Narcos: Mexico 3 con 50,2 milioni di ore viste nel mondo tra le serie in lingua inglese, superando anche Squid Game che la scorsa settimana, alla nona in Top Ten, ha raggiunto 42,7 milioni di ore viste. La suddivisione in titoli in inglese e non in inglese rende però complicato avere un quadro d’insieme dei titoli più visti sulla piattaforma.

Netflix Top Ten 8-14 novembre in Italia

Le Top Ten localizzate per i diversi paesi non includono il dato del numero di ore di visualizzazione dei singoli prodotti, fornendo soltanto una Top Ten di titoli. Secondo i dati delle ore di visualizzazione la Top Ten italiana tra le serie tv (che sono poi l’aspetto che più ci interessa) vede la presenza di tutte e tre le stagioni di You, della quinta di Big Mouth e naturalmente di Narcos: Mexico e Squid Game. 

  1. Narcos: Mexico s.3
  2. Squid Game
  3. Dynasty s.4
  4. You s.3
  5. Locke & Key s.2
  6. Maid (miniserie)
  7. Arcane s.1
  8. Big Mouth s.5
  9. You s.2
  10. You s.1

Anche nelle pagine localizzate Netflix inserisce le schede con gli altri paesi in cui i vari titoli sono in Top Ten, quasi a voler ricordare all’utente che è parte di un fenomeno e di una discussione globale e non solo locale.

Netflix Top Ten l’illusione della trasparenza per trattenere il pubblico

La fortuna di Netflix è aver diffuso nel mondo l’idea di poter vedere film e serie tv in streaming. Essendo stata sostanzialmente la prima, gli utenti hanno avuto l’impressione di ritrovarsi tra le mani la panacea dell’intrattenimento globale. Soprattutto grazie ai salvataggi di serie tv e all’acquisizione di titoli di altri produttori per i vari paesi in giro per il mondo, la piattaforma si è imposta come la casa dello streaming.

La concorrenza, però, nel corso degli anni è decisamente aumentata, le piattaforme stanno esplodendo ciascuna portando titoli originali e inediti ma anche i titoli storici che un tempo popolavano il Netflix delle origini. La piattaforma si trova così nella condizione di dover da un lato dimostrare di poter creare titoli capaci di conquistare il mondo (come Squid Game) di cui tutti parlano.

La piattaforma dove vedere le Top Ten del mondo serve proprio a questo, mostrare agli spettatori quello che c’è da guardare per non restare esclusi, per non finire fuori dal circolo delle discussioni social(i), per capire sempre l’ultimo meme o l’ultimo video dell’influencer di turno. Ed è Pablo Perez De Ross, vice presidente Netflix di strategia e analisi a spiegarlo nel blog della piattaforma soprattutto speriamo che la Top 10 settimanale possa aiutare i fan a conoscere nuove storie e a unirsi alla conversazione globale“. Lo stesso che in fondo fanno già Apple e Spotify con le loro classifiche musicali.