Eurovision 2022, gli ascolti tv: la finale balza a 6,6 mln e il 42% di share

Come sono andati gli ascolti dell’Eurovision 2022? Tutti i dati Auditel delle tre serate italiane dell’ESC e gli ascolti tv negli altri Paesi.

Come sono andati gli ascolti tv dell’Eurovision 2022, l’edizione italiana dell’ESC in scena al Pala Olimpico di Torino dal 10 al 14 maggio? Lo riassumiamo in questo articolo che raccoglie i dati delle due Semifinali e della Grand Final diffusi da Auditel per quel che riguarda la messa in onda italiana e cercando di recuperare i dati provenienti dagli altri 50 Paesi in cui l’evento è trasmesso in diretta.

Gli Ascolti tv della Grand Final, sabato 14 maggio

La finalissima di Eurovision Song Contest 2022, trasmessa su Rai 1 sabato 14 maggio dalle 20.57 alle 01.13 col commento di Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenico, ha ottenuto 6.590.000 telespettatori per uno share del 41,93%. L’Anteprima, sempre su Rai 1 con i tre commentatori in italiano, ha registrato in access prime time 4674.000 telespettatori, share 26,91%. Un risultato decisamente entusiasmante e inatteso alla vigilia.

Attendiamo dati specifici per il web e dalle altre nazioni.

Gli Ascolti tv della Seconda Semifinale, giovedì 12 maggio

Nessun calo fisiologico per la seconda semifinale di Eurovision 2022, con 18 ‘nuove’ canzoni in gara e una messa in scena decisamente più convincente del debutto. La serata, registrata da Auditel dalle  20.57 alle 23.16, ha ottenuto su Rai 1, col commento ufficiale di Malgioglio, Corsi e Di Domenico, 5.538.000 telespettatori per uno share del 27,68%, con +31.000 telespettatori e lo 0,65& in più di share: in pratica una conferma e un consolidamento.

L’Anteprima italiana in access prime time ha registrato su Rai 1 3.876.000 telespettatori, per uno share del 20,11%: un calo sulle teste, ma un aumento sul fronte share rispetto alla prima semifinale.

Attendiamo le analisi e i dati degli altri Paesi.

Gli Ascolti tv della Prima Semifinale, martedì 10 maggio

La prima semifinale, andata in onda su Rai 1 martedì 10 maggio 2022 (qui live e recensione), ha raccolto nella messa in onda tv 5.507.000 telespettatori con uno share del 27,03%. La diretta è iniziata alle 20.58 e si è chiusa alle 23.13 (sì, avete letto bene).

Per quanto riguarda l’Anteprima in access prime time – con Gabriele Corsi, Cristiano Malgioglio e Carolina Di Domenico che hanno scaldato il pubblico prima della diretta – la prima puntata ‘extended’ ha registrato 4.716.000 telespettatori, per il 23,13% di share. Lunedì 9, nei 5 minuti di finestra prevista prima de I Soliti Ignoti – Il ritorno nelle serate in cui non c’è l’evento live, l’Anteprima ESC ha ottenuto 3.792.000 telespettatori, per uno share del 18,4%.

Come è andato l’Eurovision 2022 su RaiPlay?

Pochi i dati sulla prima semifinale di Eurovision 2022. Sperando di avere prima o poi dati più puntali, riprendiamo quanto riportato dalla nota stampa Rai:

“Sono stati registrati oltre 68.000 device collegati mediamente al minuto su RaiPlay e un ascolto di oltre dieci volte superiore alla prima semifinale del 2021 […] collocandosi al secondo posto tra gli eventi di prima serata più visti del 2022, subito dopo il Festival di Sanremo. Oltre 50.000 visualizzazioni delle clip su RaiPlay nelle due ore di messa in onda: le più cliccate sono state quelle dell’apertura, di Diodato, della band dell’Ucraina e dell’annuncio dei dieci finalisti”.

La durata contenuta – 135′ previsti dall’EBU, come tradizione dell’Eurovision – non sembra aver penalizzato gli ascolti: ritmo veloce, poche incursioni dei conduttori – per lo più necessarie a coprire i break pubblicitari previsti nel broadcasting tv e assenti nel live streaming -, asciutto anche il momento dell’annuncio dei finalisti (anche se si è trovato il tempo per inserire da copione il ‘Porca Vacca’ di Laura Pausini), la serata è scivolata e ha registrato ascolti alla vigilia inattesi per il pubblico di Rai 1.

Gli ascolti di Eurovision 2022 nel resto del mondo

Stando ai dati sull’andamento dell’ascolto della prima semifinale negli altri Paesi – pubblicati tra gli altri da Eurovoix – questi i risultati sui vari canali nazionali:

  • Austria – 475.000 telespettatori– 22% share
  • Belgio (RTBF) – 107.969 telespettatori
  • Belgio (VRT) – 577.026 telespettatori
  • Germania – 500.000 telespettatori– 2.2% share
  • Grecia – 644.000 telespettatori– 13.6% share
  • Italia (Rai 1) – 5.435.000 telespettatori– 26.4% share
  • Paesi Bassi – 2.294.000 telespettatori– 45.6% share
  • Norvegia – 618.000 telespettatori– 63% share
  • Portogallo – 775.000 telespettatori– 17% share
  • Spagna – 1.245.000 telespettatori– 9.2% share
  • Svezia – 879.000 telespettatori (836,000 su SVT1 e 43,000 online)
  • UK – 545.000 telespettatori

Non si possono non evidenziare i 2,3 milioni dei Paesi Bassi, che registra il 46% di share, e soprattutto il 63% di share della Norvegia, che ha seguito i suoi Subwoolfer. Va detto che rispetto allo scorso anno, quando in gara c’era TIX con Fallen Angel, la Norvegia ha visto diminuire il numero di teste di ben 280.000 unità (un’immensità considerati gli ascolti relativi).

Se pensate poi che gli ascolti della GB siano bassi, Eurovoix fa notare che la semifinale è andata in onda su BBC 3, che ha appena vissuto un restyling: è il terzo maggior ascolto dal rilancio. In più la GB, come Big Five, si esibisce solo nella Grand Final e la sua clip è stata trasmessa nella seconda semifinale. Per la Spagna poi le 21 è un prime time anticipato (come per noi, del resto).

Non dimentichiamo che lo scorso anno la prima semifinale di ESC è andata in onda su Rai 4, registrando 535.000 telespettatori e il 2,24% di share, mentre la seconda – sempre su Rai 4 – arrivò a  555.000 i telespettatori (2,3%).La finale su Rai 1, con i Maneskin in gara – e la loro vittoria -, ottenne 4.512.000 telespettatori, con uno share del 24,98%

Ora aspettiamo gli ascolti della seconda semifinale, in onda giovedì 12 maggio, con altre 18 canzoni semifinaliste da scoprire.

 

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →