E’ “Fatti valere” il nuovo talent show d’ autunno di Rai1

Sarà Fatti valere, il nuovo talent show in onda su Rai1 di venerdì sera al termine delle 6 puntate della seconda edizione di Tale e Quale Show

di Hit


Sarà Fatti Valere, il programma di cui abbiamo parlato ad inizio anno, previsto in un primo momento nel palinsesto primaverile della prima rete della Rai e poi sostituito in corsa con Tale e Quale Show condotto da Carlo Conti, il varietà del venerdì sera della prima rete Rai molto presumibilmente dal prossimo mese di ottobre. La partenza del nuovo talent show prodotto dalla Toro avverrà al termine delle 6 puntate della nuova serie di Tale e Quale Show, il fortunato varietà condotto da Carlo Conti nelle scorse settimane, che ha ottenuto buoni indici di ascolto, che gli hanno valso la riconferma nella nuova stagione televisiva.

Come detto, Fatti valere sarebbe dovuto essere in onda già nel corso di questa primavera, sempre con la conduzione di Carlo Conti, ma all’ultimo minuto gli è stato preferito il format spagnolo “Te cara me suena” ed il caso ha voluto che queste due trasmissioni si daranno il testimone nella prossima stagione televisiva, sempre nel venerdì sera di Rai1. Sembra così prendere forma il mosaico dell’intrattenimento della prima rete per il prossimo autunno, con la conferma al sabato sera del varietà prodotto in collaborazione con Ballandi Ti lascio una canzone, condotto ancora una volta da Antonella Clerici, il ritorno nel mercoledì sera del varietà Per tutta la vita, condotto da Fabrizio Frizzi, affiancato da, come vorrebbero i lettori di TvBlog, Miriam Leone o Natasha Stefanenko ed il venerdì con la seconda serie del varietà condotto da Carlo Conti Tale e Quale Show, seguito come detto da Fatti valere.

Ricordiamo brevemente il meccanismo di questo programma, che vede protagonisti per ciascuna puntata, una quindicina di “concorrenti” che hanno una particolare abilità in ogni campo, che li rende speciali e degni di esibirsi in televisione. Al termine di ciascuna esibizione verranno giudicati da una giuria di 3 persone che “valorizzerà economicamente” questa performance. Il conduttore poi chiederà al concorrente quanto ritiene possa valere la sua esibizione, in un progressivo gioco al rialzo, se il concorrente non supererà il valore dato dalla giuria alla sua performance, si porterà a casa il denaro, in caso contrario non vincerà nulla, in un meccanismo che ricorda un po’ il gioco del sette e mezzo. Per quel che riguarda la conduzione, ancora non è stato deciso nulla, quindi cari lettori se volete dare “consigli” alla Rai su chi dovrà e chi non dovrà essere il padrone di casa di questo nuovo programma, scatenatevi nei commenti!


Il programma è quindi un mix fra la Corrida, Affari tuoi, Italia’s got talent, con qualche deviazione verso Ok il prezzo è giusto. Certo è un programma molto lontano da quello che avrebbe potuto essere The Voice, ma è andata così. Un format quello di The Voice, che sta andando per altro molto bene nei paesi in cui in onda e che Rai1, nonostante la decisione della Lei, tiene tuttora ancora molto in considerazione per la prossima primavera, staremo a vedere.

Ultime notizie su The Voice

The Voice, il talent made in Olanda nato dalla mente di Jon De Mol nel settembre 2010, si caratterizza per le audizioni al buio: conta solo la voce, non l'aspetto nella selezione dei concorrenti, contesi da quattro giudici/coach.

Tutto su The Voice →