Enrico Mentana rimane al TgLa7. Dimissioni ritirate

Enrico Mentana FB
Enrico Mentana non se ne va, è ufficiale. E' Facebook, ancora una volta, ad accogliere un annuncio così importante del direttore del TgLa7, che in queste ultime ore è stato al centro di una vicenda davvero complessa e fumosa. Prima le proteste per la mancata lettura di un comunicato della Federazione della stampa, poi la presunta denuncia da parte del suo comitato di redazione per comportamento antisindacale, che ha creato i presupposti per la sua dimissione.

Nel chiarire la questione, in apertura del Tg di ieri delle 20, Mentana aveva lasciato aperto uno spiraglio: se la denuncia della redazione fosse stata confermata, lui non avrebbe mai accettato di lavorare con un gruppo con il quale non può più esserci un rapporto sereno e umano; al contrario, se le voci sulla denuncia fossero risultate infondate, lui non avrebbe avuto problemi a ritirare le dimissioni. Insomma, prima di prendere una decisione definitiva, voleva capire come fossero andare realmente le cose.

Dopo le parole pronunciate stamattina al telefono con Maurizio Belpietro, dove si diceva possibilista sul ritiro delle dimissioni, ora abbiamo la conferma definitiva:

Ieri sera alle 22.50 le agenzie hanno diffuso un comunicato con cui l'assemblea dei giornalisti del tgla7 fa sapere di essere "categoricamente contraria alla denuncia nei confronti del direttore Enrico Mentana, annunciata dall'Associazione Stampa Romana, che reputa sbagliata e che non deve essere inoltrata". Una dissociazione così chiara fa giustizia di ogni ostilità, ed è un segno di considerazione e di affetto che sarebbe folle non raccogliere. Mi sembra doveroso quindi ritirare le dimissioni. Fioccheranno le dietrologie, ma chi se ne frega: anche la maggior parte di voi mi ha consigliato di non lasciare incompiuto il lavoro a la7. Avanti, quindi, senza più ombre.

Come si dice in questi casi: tutto è bene quel che finisce bene.

  • shares
  • Mail
28 commenti Aggiorna
Ordina: