X Factor 2021, Emma: “Nella musica è importante che ognuno porti avanti quello che è veramente”

Emma Marrone parla di X Factor, di inclusività, di lotta alla discriminazione e di importanza del talent nell’intervista rilasciata a Tvblog.

Emma Marrone torna in veste di coach e di giudice a X Factor 2021, lo show di Sky prodotto da Fremantle e TvBlog ha pensato di intervistarla per parlare con lei delle nuove discriminazioni musicali, quelle che subiscono i cantanti che nascono sui social, di eventuali errori che ha commesso lo scorso anno che non ripeterà quest’anno e ha approfondito la dichiarazione che ha fatto in conferenza stampa riguardo il fatto che, nel talent, si senta più libera di giudicare e di commentare. Ecco cosa ha detto.

1

Emma, quest’anno abbiamo abbattuto le categorie, ma le discriminazioni ci sono sempre. Tu sei stata discriminata perché venivi dal mondo dei talent. Ora la discriminazione si è spostata su quelli che vengono da TikTok. Quando cadranno le discriminazioni per chi fa musica?

Le discriminazioni non cadranno mai fino a quando ci saranno quelli che, per avere un cuoricino in più su Twitter, saranno pronti a sparare merda. Sappiamo benissimo che funziona così. L’odio è molto più forte dell’amore in generale. Le discriminazioni ci saranno sempre. La cosa importante è che chi sta dall’altra parte impari a non leggere e a non ascoltare queste cose senza senso, perché tanto chi ha talento lo deciderà il tempo. Sarà il tempo a determinare la qualità di un artista. Che tu arrivi da TikTok, da una cantina, da un talent, ma anche da una persona che magari ti ha raccomandata a qualcuno perché te lo meriti, non è importante. L’importante è che ognuno di noi porti avanti quello che è veramente.

C’è qualcosa rispetto allo scorso anno che non vuoi fare? Qualche cosa che ti sei detta: quest’anno non farò quell’errore?

Assolutamente sì. Quest’anno mi guarderò molto bene dallo stare in camerino un’ora da Mika, perché mi fa bere un sacco di champagne e mi si gonfia la pancia e in video si vede tutto. Questa è l’unica cosa che non rifarò rispetto all’anno scorso.

In conferenza stampa hai detto che ad X Factor ti senti più libera di parlare, di giudicare, di esprimerti e hai fatto quasi intendere che la musica viva ancora un po’ troppo di omertà. Che cosa manca alla musica per fare il passo successivo?

Io sto facendo di X Factor e parlo di X Factor. Ho semplicemente detto che è un programma che dà la possibilità a me e agli altri di esprimerci di dire quello che pensiamo. Alla musica non manca niente. Non ho parlato di omertà. Ho semplicemente detto la mia sul fatto che a volte si parla più del contorno che della musica stessa. E questo non è formativo ed è anche deviante rispetto alla qualità di un prodotto che l’artista produce e presenta al mondo. Dovrebbero tutti quanti ascoltare i dischi quando escono invece di parlare di altre cose.

X Factor 2021 va in onda ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno (ed è sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW).

Ultime notizie su X Factor

Tutto su X Factor →