What If…? su Disney+ la serie animata che stravolge l’universo Marvel

Gli amati personaggi della Marvel rivisti in un modo inedito con una serie tv animata dal formato antologico in 9 episodi da oggi su Disney+

What If…? è la nuova serie tv Marvel in arrivo con rilascio settimanale su Disney+ damercoledì 11 agosto. Dopo WandaVision, Falcon and the Winter Soldier e Loki il mondo delle serie tv Marvel collegate all’Universo Cinematografico, si espande con What If…? 9 episodi antologici, realizzati con una tecnica d’animazione capace di rendere personaggi e situazioni nel modo più realistico possibile.

La serie tv si inserisce all’interno della cosiddetta quarta fase della Marvel, collegata direttamente all’espansione del Multiverso introdotta con Loki e che si ritroverà nei prossimi film della saga. Come le precedenti incursioni seriali Marvel su Disney+, si tratta di progetti inseriti in un franchise consolidato che faranno sognare i fan più appassionati di questo genere. Proprio per questo sono fortemente sconsigliati a chi è digiuno delle storie Marvel e potrebbe non convincere a pieno chi ha un interesse distratto.

What If…? la trama

La trama di What If…? non esiste, o meglio, esiste ma è impossibile da svelare. Si tratta infatti di un’antologia animata in nove episodi realizzata dalla Marvel per la sua piattaforma di streaming Disney+ e rilasciata con episodi settimanali dall’11 agosto ogni mercoledì. Ogni episodio ha una sua storia diversa dall’altra con l’unico filo conduttore rappresentato da Uatu – L’osservatore (doppiato da Jeffrey Wright nella versione originale) che introduce i singoli episodi, rimandando a classici del genere come The Twilight Zone.

Partendo dal fumetto del 1977 What If…? sovverte tutto quello che conosciamo del mondo dei film Marvel stravolgendolo e partendo da un’idea semplice “cosa sarebbe successo se…“. In ogni episodio ritroviamo i personaggi che hanno popolato l’Universo Marvel ma in situazioni e momenti cambiati rispetto a quelli in cui li abbiamo già visti.

Partendo dal concetto delle sliding doors, di una situazione che con una piccola modifica può cambiare il corso degli eventi, A.C. Bradley sotto la supervisione di Kevin Fiege, maestro delle cerimonie dell’universo Marvel, realizza degli episodi carichi d’azione e di colpi di scena e soprese per le situazioni in cui ritroviamo i personaggi conosciuti.

Nei primi tre episodi che abbiamo avuto modo di vedere in anteprima si esplora come sarebbe andata la guerra e la sfida all’Hydra se fosse stata creata Peggy Carter al posto di Capitan America giocando così anche sulla diversità e i pregiudizi verso le donne in guerra degli anni ’40. Nel secondo i Guardiani della Galassia incontrano Black Panther quando è T’Challa a diventare Star-Lord. Il terzo è quello forse più ricco e complesso, in cui si riprende Nick Fury nel suo tentativo di formare gli Avengers ma incontrando diverse difficoltà. Come è facile intuire, essendo anche episodi singoli da 30 minuti, è impossibile dire di più senza rovinare la visione.

What If…? e la fase quattro dell’Universo Cinematografico Marvel

Come detto in precedenza, What If…? parte dal concetto del Multiverso introdotto dalla serie Loki (rinnovata per una seconda stagione e disponibile su Disney+) e proprio per questo precedente rispetto ai nuovi film Doctor Strange: nel Multiverso della Pazzia e Spider-Man No Way Home.

Brad Winderbaum tra i produttori della serie tv, ha confermato come la serie animata, nonostante sia antologica, è parte integrante del canone dell’universo Marvel, non solo perchè parte dall’esplosione delle diverse linee temporali di Loki ma anche perchè sarà importante per il futuro del franchise cinematografico “è importante cosi come ogni altro titolo Marvel è collegato a un’unica intelaiatura“.

What If…? il trailer

Questo il trailer ufficiale di What If…?

What If…? il cast originale e il tributo a Chadwick Boseman

Il progetto è stato annunciato per la prima volta nell’autunno del 2019 quando Disney e Marvel iniziavano a ragionare sui primi titoli con cui portare i fan dell’universo cinematografico in streaming sulla loro nuova piattaforma. Fin da subito l’auspicio di tutti era di coinvolgere gli attori che hanno dato vita al cinema ai vari personaggi sia per la realizzazione della loro versione animata che soprattutto per il doppiaggio.

E naturalmente Kevin Feige e il suo gruppo di lavoro c’è pienamente riuscito. Nei nove episodi di What If…? ritroviamo tra gli altre Hayley Atwell nei panni di Peggy Carter, Josh Brolin in quelli di Thanos, Paul Bettany è Visione, Clark Gregg è di nuovo Phil Coulson, Paul Rudd è Scott Lang, Mark Ruffalo è Hulk, Tom Hiddleston è Loki, Samuel L. Jackson è Nick Fury.

Non hanno invece partecipato all’operazione Robert Downey Jr (Tony Stark), Chris Evans (Steve Rogers), Benedict Cumberbatch (Strange), Benicio Del Toro (Il Collezionista) tra gli altri. Tra i presenti spicca Chadwick Boseman alla sua ultima interpretazione, seppur solo vocale, prima della sua morte avvenuta ad Agosto 2020.

La serie è stata sviluppata con una tecnica d’animazione in 2D vicina al mondo del fumetto, ma curata nei minimi dettagli e capace di rendere nel migliore dei modi i personaggi e le varie situazioni “Ryan Meindering tra i migliori illustratori live-action viventi, ci ha aiutato a trovare quello stile capace di rendere la serie iconica” ha spiegato Brad Winderbaum in una recente intervista con Screen Rant.

What If…? ci sarà una seconda stagione?

Non c’è bisogno di usare il condizionale, la seconda stagione di What If…? è già in fase di sviluppo con Marvel che continuerà a raccontare storie alternative dei suoi personaggi. Originariamente sarebbero dovute essere due stagioni da 10 episodi ma il lockdown legato al Covid-19 ha fatto ridurre la prima stagione a 9 e anche il secondo ciclo avrà lo stesso numero di episodi.