Victoria Cabello senza freni: “X Factor? Che ego tra i giudici! Simona Ventura non è stata generosa con me”

Vincitrice di Pechino Express 2022 con Paride Vitale, Victoria Cabello ha rilasciato un’intervista tagliente dove ne ha per tutti…

Irriverente, divertente, si prende gioco di sé e non solo, Victoria Cabello ha saputo ritagliarsi il suo spazio nella palude del piccolo schermo con uno stile tutto suo. La conduttrice si è fatta le ossa crescendo negli ambienti di MTV, poi La7 oltre qualche passaggio su Sky, Mediaset e Rai. La sua ultima fortunata esperienza come concorrente di Pechino Express insieme a Paride Vitale le è valsa la vittoria e quel rilancio che in tanti hanno urlato a gran voce.

Sky ha preso al balzo l’occasione e non si è fatta sfuggire la conduttrice, ingaggiandola nella prossima stagione tv come confermato da Antonella d’Errico (xecutive Vice President Programming Sky Italia) durante la presentazione dei palinsesti poche settimane fa.

Per il momento Victoria ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui fondamentalmente non le manda a dire, ma questa non è mica una novità. Victoria è sempre stata una donna senza peli sulla lingua, tagliente, pur sempre con una misura.

Durante la chiacchierata con Renato Franco si son toccati molti punti della sua carriera a partire dalle interviste realizzate mentre sbocciava sia come veejay di MTV che come iena. Ha collezionato gag con attori di grande leva come Woody Allen (“Gli ho detto che avevo delle ottime doti, purtroppo non mi ha ancora preso“), Dario Argento (“Uno dei personaggi più divertenti che io abbia mai intervistato“) oppure Russell Crowe, con il quale non ebbe non buon feeling: “Ci ho litigato perché trattò malissimo la mia crew e disse ‘voi italiani siete lenti’. Lui non prese bene una mia domanda e mi ha risposto ‘f**k you and f**k Mtv. Io ho ricambiato“.

Nel suo albo delle esperienze anche una co-conduzione in un Sanremo quasi dimenticato dai più. Era il 2006 quando Victoria salì sul palco dell’Ariston insieme a Ilary Blasi nel Festival condotto da Giorgio Panariello:

Io ero l’outsider, arrivavo da Mtv, quando hanno fatto il mio nome molti si erano chiesti: ma chi cavolo è? La Cabello? Da outsider puoi permetterti di fare e dire qualunque cosa, me la sono goduta perché il peso non era sulle mie spalle.

Ma attenzione, non esclude il ritorno: “A Sanremo tornerei subito“. Amadeus hai letto?

Un altro capitolo a parte lo merita X Factor. Victoria è stata nel banco dei giudici nell’ottava edizione ben otto anni fa (per la cronaca Ilaria Rastrelli, sua concorrente nelle Under Donna arrivò terza classificata), ma sembra proprio che di quei mesi nel talent show non sia rimasto un ricordo splendido:

In effetti lo avevo quasi rimosso anche io… Queste esperienze ti insegnano cosa non sai fare e dove non devi andare. Mi sentivo male a dover dare dei giudizi su ragazzini carichi di sogni, lì poi è una lotta interna, c’è un ego tra i giudici che ciao. Io non sono portata per fare la televisione urlata, quello è uno show dove per farti valere devi alzare i toni: ma se lo fa un uomo è un figo, se lo fa una donna è una str**za isterica. In quel contesto mi sono proprio bloccata.

E quando le viene chiesto chi tra Morgan, Fedez e Mika ha l’ego più grande, la risposta appare come una frecciata: “Benvenuti nel mio ego, scelga lei“.

Victoria ha dovuto fare i conti con due grosse responsabilità: prendere le redini di Quelli che il calcio dopo 10 anni nelle mani di Simona Ventura ed inserirsi nella rosa dei giudici di XF sempre dopo l’addio della Ventura, un destino visto da alcuni con il sorriso sotto i baffi:

Mi sa che sono la sua riserva, la panchinara. Me lo avevano proposto anche una terza volta per Il contadino cerca moglie, ma ho detto no grazie: dai ragazzi, è troppo.

Ma in che rapporti sono Simona Ventura e Victoria Cabello?

Ho sempre stimato Simona Ventura, è stata una di quelle donne che ha sdoganato un certo modo di fare televisione. Poi lei non è stata generosissima con me, però pazienza, sottoscrivo quello che ho sempre detto: era avanti, coraggiosa, moderna nel linguaggio, ha fatto scuola.

Il riferimento è all’intervista che la conduttrice di Citofonare Rai2 rilasciò a Daria Bignardi in una puntata de Le Invasioni Barbariche, quando disse: “Una volta ho detto a una che era la mia erede e ci crede veramente“.

Insomma, Victoria è una che rimuove (“Faccio certe cose e le rimuovo“) ma non dimentica.