Striscia la notizia è un po’ scaduta, ma bel feeling tra Incontrada e Siani

Striscia la notizia riparte dal bel feeling tra Incontrada e Siani. Restano i limiti, ma in tv c’è ancora bisogno del programma di Ricci

Non era affatto semplice sostituire la più forte coppia di Striscia la notizia, ossia Ficarra e Picone, che la scorsa stagione hanno salutato il tg satirico di Canale 5.

E invece Vanessa Incontrada (target femminile) e Alessandro Siani (target centro-sud) nella prima puntata stagionale dello storico programma di Canale 5 si avvicinano molto all’obiettivo.

Ingresso in studio in coppia, stop al distanziamento fisico anche dietro il bancone, bel feeling e conduzione sciolta e brillante.

I testi non sorprendono (compresa “Angelina Jolie polletta“) e fanno il pieno di battute un po’ scadute: “da Roma arrivano i cinghiali“, “Dazn è come Babbo Natale: esiste, ma non si vede“, “in studio ci sta un po’ di pubblico, ma non siamo a livello dei comizi di Conte” (mentre il fugace riferimento al caso del giorno, quello di Luca Morisi, arriva solo nella nuova rubrica Hashtag la vista). Non mancano neanche i lanci un po’ urlati dei servizi (“stasera scopriremo se siamo davvero spiati o no“, seguito da un titolo in bella evidenza ‘esperimento tv per sapere se ci spiano’).

L’impaginazione di Striscia la notizia non presenta novità: anteprima con il pezzo dei conduttori in piedi, pausa pubblicitaria, stacchetto delle veline (con omaggio al Tuca tuca di Raffaella Carrà) e una cinquantina di minuti filati, senza interruzioni pubblicitarie e con clamoroso sforo, tra servizi molto ben confezionati, cabaret di pasticcini e di strafalcioni (Paolo Mancinelli non è stato risparmiato), meme, inutile volontà di creare tormentoni manco fossimo negli anni ’90 (“si, vabbè, però“/”che situazione“) e qualche trovata divertente, per esempio il video bloccato (per finta) per la consegna del tapiro a Diletta Leotta.

Detto tutto ciò: c’è ancora bisogno di Striscia la notizia nella tv italiana? Sì. Per il servizio di Pinuccio sulla Fondazione Scuola Beni e Attività Culturali, per la capacità di parlare al pubblico più popolare, per Striscia lo striscione di Militello e per una vitalità che altre storiche produzioni tv se la sognano.

 

 

 

 

 

 

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →