• Tv

Striscia la notizia, Enrico Lucci nuovo inviato

Enrico Lucci inviato di Striscia la notizia per l’elezione del Presidente della Repubblica. Si collegherà in diretta dal Parlamento

Novità in arrivo a Striscia la notizia. Da lunedì prossimo, 24 gennaio, infatti, Enrico Lucci debutterà come inviato del tg satirico di Antonio Ricci in onda dal lunedì al sabato su Canale 5 alle ore 20.35.

Lucci si collegherà in diretta (non una novità per Striscia, ma neanche una consuetudine) da Roma, nei pressi dell’ingresso del Parlamento, per raccontare in tempo reale, a modo suo, la corsa al Colle per l’elezione del prossimo Presidente della Repubblica, che inizierà proprio lunedì prossimo.

Per Enrico Lucci, classe 1964, si tratta di una avventura televisiva tutta nuova. La popolarità di Lucci è legata alla lunga militanza a Le Iene, trasmissione ‘rivale’ di Striscia e di cui è stato inviato per molti anni, a partire dal 1997.

Nel 2016 Lucci è rientrato in Rai, dove aveva lavorato già negli anni 90, senza particolare fortuna. Per Rai2 ha, infatti, condotto Nemo – Nessuno escluso e Realiti – Siamo tutti protagonisti. Di recente ha fatto parte del cast di Quelli che il calcio, titolo che è stato anticipatamente chiuso.

Resta da capire se l’arrivo di Lucci a Striscia la notizia sarà limitato all’elezione del Presidente della Repubblica o se il suo apporto diventerà fisso. E chissà che nella prossima stagione non arrivi la promozione, da inviato a conduttore.

A margine, va notato che la proclamazione del Capo dello Stato potrebbe avvenire proprio nella fascia oraria solitamente occupata da Striscia la notizia. In quel caso, è plausibile ipotizzare che il tg satirico venga interrotto per lasciare spazio, nel momento clou, al Tg5.