Sex and The City nuovi episodi in arrivo con il cast originale ma senza Samantha?

Sarah Jessica Parker sarebbe pronta a riprendere il ruolo di Carrie, ma nella possibile nuova versione non ci sarà sicuramente Kim Cattrall

L’indiscrezione di Natale arriva direttamente dal New York Post, ripresa poi anche da altri siti internazionali e riguarda una delle serie cult degli ultimi 20 anni: Sex and the City potrebbe avere un nuovo ciclo di episodi. 

Prima di farsi prendere da facili entusiasmi, bisogna sottolineare come al momento stiamo parlando soltanto di indiscrezioni che circolano negli ambienti di Hollywood captate da un giornalista. Non c’è ancora nulla di concreto, non ci sono contratti o piani prestabiliti ma è qualcosa di cui si sta parlando.

Secondo quanto trapela il nuovo Sex and the City vedrebbe il ritorno del cast principale ma senza il personaggio di Samantha interpretato da Kim Cattrall. Quindi Sarah Jessica Parker che era anche produttrice della serie, tornerebbe nei panni di Carrie e insieme a lei ci sarebbero Cynthia Nixon e Kristin Davis. Il progetto sarebbe pensato non per HBO ma per il suo streaming HBO Max luogo decisamente più adatto a questo genere di revival, dove è in arrivo un nuovo Gossip Girl e dove potrebbe approdare anche un nuovo True Blood. 

In questo caso però non si tratterebbe di un reboot o di un remake con nuovi attrici. Probabilmente l’idea di usare quel titolo per una serie su un gruppo di donne a New York sarà passata per la mente di qualche addetto ai lavori ma è stata subito accantonata come idea, troppo iconici quei personaggi per vederli con altri volti. Piuttosto HBO Max potrebbe realizzare una limited series, una serie con un numero ristretto di episodi e potenzialmente una conclusione certa ma aperta alla possibilità di un nuovo ciclo come successo con Big Little Lies o con Perry Mason recentemente.

Da diversi anni si parlava di un terzo film di Sex and the city che avrebbe rimesso insieme il gruppo di protagoniste ma nel 2017 Kim Cattrall aveva già fatto intendere come non avrebbe partecipato volentieri “è stata una grande opportunità, l’ho amata. Ma penso che un’altra attrice la dovrebbe fare, magari potrebbe essere afro-americana o ispanica” sottolineando come nel 2020 un cast di protagoniste “all white” sarebbe quanto meno anacronistico.

Lo scorso settembre Sarah Jessica Parker, reduce sempre per HBO dalle 3 stagioni di Divorce, come l’idea che le sarebbe piaciuto riprendere in mano Sex and the City ma facendo alcuni episodi, senza chiamarlo un vero reboot quando più una rivisitazione “mi piacerebbe vedere dove sono oggi. Il mondo è cambiato molto non solo rispetto alla serie ma anche dopo i film, la tecnologia e i social media si sono evoluti. C’è stato il movimento #metoo, gli scandali…Sarebbe interessante sapere cosa pensa di tutto questo Carrie“.

E chissà se succederà. Intanto su Now Tv e Sky Box Sets si può recuperare la serie originale.

I Video di TvBlog