Tornano i vampiri di True Blood? HBO lavora a un reboot con il creatore di Riverdale

Roberto Aguirre – Sacasa di Riverdale con Jami O’Brien (NOS4A2) starebbero lavorando alla sceneggiatura, Alan Ball tornerebbe come produttore esecutivo

In tv non si butta mai niente. Ormai è abbastanza evidente. E cosa c’è di meglio che ripescare un classico cult moderno, sexy e provocante e affidarlo alle mani di uno degli autori più pop del momento? Ecco così che TvLine ha lanciato in esclusiva la notizia che in casa HBO starebbero pensando di mettere mano a True Blood.

Roberto Aguirre – Sacasa creatore di Riverdale e de Le Terrificanti avventure di Sabrina, esperto di horror giovane, pop e contemporaneo, starebbe lavorando alla sceneggiatura con Jami O’Brien reduce anche lei da un thriller/horror come NOS4A2. Alan Ball, il creatore della serie originale, non si sarebbe allontanato sdegnato dall’idea, ma sarebbe coinvolto come produttore esecutivo.

Al momento non si sa praticamente nulla del progetto: HBO non ha confermato (ma al tempo stesso nemmeno smentito) la notizia, non ci sono attori del vecchio cast che hanno anticipato un ritorno, non ci sono dettagli sulla trama. Si parla di reboot, quindi di una rilettura dell’originale, ma potrebbe anche prendere la strada di un sequel. Certo alla base dell’originale c’era la saga di romanzi di Charlaine Harris The Southern Vampire Mysteries che potrebbe essere ripresa e rivista dal duo di autori.

True Blood è un provocante e provocatorio racconto di una realtà in cui i vampiri vivono insieme agli umani, per lo più pacificamente, grazie alla creazione di un sangue sintetico capace di permettere ai vampiri di sopravvivere senza uccidere gli umani. Naturalmente la paura del diverso, l’integrazione di culture e personalità è tra le basi del racconto, che introduce anche altri personaggi soprannaturali come le streghe e i lupi mannari. La serie era particolarmente esplicita sia nelle scene di violenza che in quelle di sess0 contribuendo alla costruzione dell’immaginario pop di HBO in cui tutto è visibile e nulla e celato. Protagonisti della serie originale erano Anna Paquin, Alexander Skarsgard, Stephen Moyer, Rutina Wesley e Joe Manganiello tra gli altri.

Roberto Aguirre – Sacasa e Jami O’Brien hanno lavorato insieme nel 2011 a Big love. Sarà interessante capire in primo luogo se il progetto vedrà effettivamente la luce del sole e quale sarà l’approccio scelto, visti anche i nomi coinvolti, non è da escludere una rilettura da Young Adult in linea con la narrativa prevalente di questi ultimi anni. Sicuramente è un progetto utile anche per HBO Max che ha bisogno di titoli “acchiappa pubblico” anche in vista del suo rilascio internazionale.

Roberto Aguirre- Sacasa sta inoltre lavorando per HBO Max a una rilettura in chiave horror di Pretty little Liars dal sottotitolo Original Sin.

I Video di TvBlog