Pretty Little Liars, ecco il reboot (horror) Original Sin

Pretty Little Liars torna in tv, con il reboot Original Sin, ordinato da Hbo Max e dal creatore di Riverdale, che promette un taglio horror

-A è tornato, questa volta però per perseguitare un gruppo tutto nuovo di “piccole bugiarde”. Dopo le voci di qualche settimana fa, Hbo Max (la piattaforma streaming che fa capo al canale via cavo ed alla WarnerMedia Entertainment) ha confermato di aver ordinato una stagione di Pretty Little Liars-Original Sin, rivisitazione della celebre serie tv che fino a solo tre anni fa era in onda su Freeform.

Come sarà Pretty Little Liars-Original Sin?

Il format (se così lo si può chiamare) sarà lo stesso della serie originale, tratta dalla saga letteraria di Sarah Shepard che conta ben sedici libri. Il che vuol dire che troveremo un nuovo gruppo di adolescenti alle prese con un misterioso personaggio pronto a tormentarle ed a ricattarle.

Ambientato nello stesso universo della serie madre (il che vuol dire che non si esclude la possibilità che si presenti qualche volto già noto al pubblico), Original Sin sarà ambientato a Millwood, cittadina colpita venti anni prima da una serie di tragedie.

Oggi, un gruppo di teenager si ritrova perseguitato da un molestatore dall’identità a loro sconosciuta, ma con un obiettivo ben chiaro: far pagare loro per il peccato commesso venti anni prima dai loro genitori e dall’intera città. Rispetto alla serie andata in onda per sette stagioni, però, questa rivisitazione avrà un taglio più horror, promette Hbo Max, che ha anche pubblicato un teaser (lo potete vedere in alto).

Dal creatore di Riversale e Le terrificanti avventure di Sabrina

Pretty Little Liars
Il cast originale di Pretty Little Liars

Pretty Little Liars-Original Sin porterà la firma di uno degli autori più vicino al genere teen drama di questi anni, ovvero Roberto Aguirre-Sacasa, a cui si devono Riverdale e Le terrificanti avventure di Sabrina. Con lui, a scrivere la sceneggiatura dello show ci sarà anche Lindsay Calhoon Bring (al lavoro con Aguirre-Sacasa su Sabrina). A produrre, invece, Alloy Entertainment e Warner Bros. Tv.

“Siamo grandi fan di ciò che I. Marlene King (creatrice della serie originale, ndr) ed il suo cast hanno fatto”, ha detto in un comunicato Aguirre-Sacasa, “so che dovremo gestire il loro lavoro come un #canone e fare qualcosa di differente. Quindi ci appoggeremo alla suspense ed all’horror, sperando che renda onore a ciò che i fan hanno apprezzato della serie originale, introducendo però nuovi elementi”.

Un successo con due spin-off alle spalle

Pretty Little Liars
Il cast originale di Pretty Little Liars

Pretty Little Liars, diventata una delle serie tv più popolari sui social network ai tempi della sua messa in onda, è già stato in passato al centro di operazioni televisive che hanno superato la serie originale. Stiamo parlando di Rosewood e The Perfectionists, due spin-off trasmessi sempre da Freeform che però non hanno avuto la sua stessa fortuna e che sono stati cancellati dopo una stagione.

L’idea di Hbo Max, piuttosto, è quella di riprendere il tema originario della serie e dargli nuova forma, magari avvicinando un pubblico più adulto o cercando comunque di evitare il confronto diretto. Per la piattaforma streaming è il secondo teen drama di successo che viene rivisitato: procede infatti il lavoro sul sequel di Gossip Girl che, però, causa pandemia arriverà sugli schermi solo nel 2021.