Netflix, tra Riverdale e The Big Bang Theory in Top Ten, “contro Sanremo” gli abbonati vanno sul sicuro

Se al Festival le canzoni sono sconosciute su Netflix gli italiani cercano prodotti noti e mandano in Top Ten Riverdale, New Amsterdam, The Big Bang Theory

Viva le novità… l’importante che siano conosciute. Il fenomeno paradossale sta dominando nella Top Ten di Netflix in Italia in questi primi giorni di marzo segnati dalla presenza televisiva e sul web del Festival di Sanremo. Ben 4 titoli presenti nella classifica sono prodotti editi, seconde o addirittura terze visioni italiane di serie tv già distribuite altrove. Riverdale, New Amsterdam, The Big Bang Theory e Modern Family sono i titoli che stanno guardando gli italiani su Netflix in questi giorni, un po’ come se cercassero di andare su terreni conosciuti in “fuga” dal palco dell’Ariston.

E per Netflix è una sorta di ritorno al passato, nata come piattaforma per l’acquisto di DVD prima e per la distribuzione streaming di vecchi film e serie e che ha sempre costruito le proprie fortune sul catalogo ricco di contenuti. La piattaforma è diventata il fulcro della discussione locale e globale audiovisiva proprio grazie al suo catalogo che regalava l’impressione di poter avere tutto in streaming legale, superando il fenomeno della pirateria. Dopo aver a lungo ceduto i diritti delle proprie produzioni, oggi, a partire dagli USA i vari gruppi stanno riportando alla base i prodotti, creando le proprie piattaforme. Ma, almeno per il momento, solo Disney+ anche grazie all’approdo di Star e dei contenuti “più adulti”, ha una penetrazione globale paragonabile a Netflix e un catalogo che giorno dopo giorno sta diventando più ricco e profondo.

Netflix non fornisce dati sulle singole visualizzazioni dei suoi prodotti nei diversi paesi (salvo dare dei numeri globali e sempre relativi ai primi due minuti di visualizzazione), ma come faro guida all’interno del nostro vagare nei meandri della piattaforma, c’è la fatidica Top Ten che si aggiorna ogni giorno ed elenca i 10 titoli più popolari (e non più visti) sia in generale che nelle categorie serie e film.

Osservando questa classifica troviamo a oggi, 4 marzo, in testa Riverdale, il teen drama prodotto da The CW, di cui dal primo marzo è stata inserita la quarta stagione, già disponibile su Infinity e Prime Video. Non solo perchè la serie è anche in prima visione con la quinta stagione con episodi settimanali sia su Premium Stories (via Sky) che su Infinity a distanza di pochi mesi dal debutto americano su The CW. E Riverdale in questo senso ha fatto un po’ scuola anche negli Stati Uniti, infatti ormai 5 anni fa la prima stagione fu un flop anche per i parametri di allora del piccolo canale americano in chiaro che si accontenta di numeri bassi, rivolgendosi a un pubblico giovane e bene definito. All’epoca The CW aveva un accordo unico con Netflix per cui le sue serie tv a una settimana dalla conclusione venivano caricate interamente sulla piattaforma. Nel corso dell’estate ci fu un vero e proprio boom della serie e gli ascolti nella stagione successiva crebbero trasformando la serie in un fenomeno tra i più giovani.

Ginny e Georgia e il fantasy tedesco Tribes of Europa spuntano in Top Ten ma non sembrano essere in grado di generare quella discussione social(e) come fatto nei primi mesi del 2021 da serie come Bridgerton e Lupin non a caso diventate tra le più visualizzate in assoluto sulla piattaforma. Così in assenza di titoli forti gli spettatori si rivolgono a titoli conosciuti come New Amsterdam arrivato con la prima stagione dopo il passaggio in chiaro su Canale 5. E chissà se tra gli utenti c’è chi ha perso qualche puntata o chi l’ha vista solo di sfuggita non riuscendo a recuperarla nemmeno su Mediaset Play.

Non sorprende la presenza di The Big Bang Theory con le sue prime 11 stagioni (già caricate il mese prima su Amazon Prime Video dopo esser state a lungo su Infinity), una comedy fenomeno degli ultimi 10 anni capace di catturare il pubblico italiano grazie alla sua programmazione quasi costante tra i canali Premium e Infinity in prima tv e le seconde visioni su Fox e Italia 1. L’approdo in streaming legale è l’occasione giusta per rivederla da capo o rivederne una selezione di episodi preferiti, o magari approfittare per vederla dall’inizio per chi ha sempre visto solo episodi sparsi. Lo stesso si può dire anche per Modern Family che nel frattempo ha trovato una “casa” definitiva grazie a Star su Disney+.

Il motto delle piattaforme di streaming è che ci si abbona per le novità di cui si parla, ma si rimane per i titoli che si conoscono. E la Top Ten di questa prima settimana di marzo di Netflix sembra proprio confermare questa teoria.