L’Anno che Verrà, il 2022 inizia sotto il segno di Orietta Berti e Cristiano Malgioglio

L’Anno che Verrà lascia i momenti clou della serata ai medley di Orietta Berti e Cristiano Malgioglio: (silver) pop never dies…

Capodanno 2022 in tv: a traghettare i telespettatori di Rai 1 al nuovo anno c’è stata lei, Orietta Berti, con un medley dei suoi successi, Tipitipitì e Finché la barca va inclusi. A L’Anno che Verrà gli ultimi minuti del 2021 sono tutti suoi. Una certezza, oltre a essere un’ottima sintesi di questo anno musicale, che l’ha vista protagonista prima a Sanremo 2021 e poi in estate con Mille in compagnia di Achille Lauro, nel cast del veglione con lei, e Fedez, invece a casa e salutato da Amadeus in diretta tv.

L'anno che verrà

Messa da parte l’ipocrisia della discoteca e dei trenini a mezzanotte (Corona farà la sua apparizione con The rhythm of the Night solo dopo l’altra vera star della serata), si lascia il momento clou alle ‘regine’ della stagione tv di Rai 1. Dopo il medley di Orietta Berti – sul palco con l’aplomb di sempre e con il solo abito di scena mentre intorno a lei era tutto un piumino da neve –  è arrivato Cristiano Malgioglio a scaldare la pista de L’anno che verrà per il primo ballo del 2022: ha sfoggiato per tutta la serata degli outfit che Beyoncé scansati e un trucco che Clio Make Up sta ancora studiando. Con le sue hit ha regalato i veri momenti dance della serata, partendo subito, in prima serata, con Mi sono innamorato, ma di tuo marito e proseguendo subito dopo la mezzanotte con Zooma zooma baccalà . Ed è lui a ricordare Raffaella Carrà con Forte Forte Forte. Tolte le esibizioni, non sempre perfette, di Massimo Ranieri, il resto del Veglione di Rai 1 è stato solo un best of dei Sanremo di Amadeus, tra big in gara e superospiti.

 

L'anno che verrà

Tornando alle regine del Capodanno di Rai 1, Orietta Berti e Cristiano Malgioglio hanno offerto i migliori momenti dello spettacolo, decisamente sopra le righe come un capodanno deve essere. Diciamo pure che i momenti che hanno preceduto e seguito la mezzanotte tra il 31 dicembre 2021 e il 1° gennaio 2022 (2-0-2-2) potrebbero essere d’ispirazione per Ciao 2022! (e sarebbe ora che si pensasse a un serio scambio Italia -Russia tra Sanremo e Evening Urgant).

Al di là delle possibili letture di questi momenti di show, c’è un dato incrontrovertibile, ovvero che a reggere il clou de L’Anno che verrà sono stati due personaggi di grande energia per quanto ‘diversamente giovani’. Se ci aggiungiamo (senza voler essere blasfemi) un altro momento topico del San Silvestro televisivo, ovvero l’atteso discorso del Presidente Mattarella verrebbe da dire che anche questo 2022 è iniziato nel segno delle sue risorse migliori: gli over ’70.

Auguri a tutti.