• Tv

Greta Beccaglia molestata: Giorgio Micheletti sospeso da Toscana Tv

Giorgio Micheletti sospeso da Toscana Tv per la frase infelice su Greta Beccaglia, molestata in diretta fuori dallo stadio

È stato sospeso dalla conduzione il giornalista Giorgio Micheletti, protagonista della diretta televisiva di sabato scorso su Toscana Tv durante la quale l’inviata Greta Beccaglia, fuori dallo stadio ‘Castellani’ di Empoli, al termine della partita Empoli-Fiorentina, è stata molestata da un tifoso viola.

La sospensione è stata comunicata dalla direzione e dalla proprietà dell’emittente Toscana Tv. Volto noto dei programmi calcistici dei
network privati (ma ha collaborato anche a Il Processo di Biscardi quando era in onda su La7), Micheletti paga il fatto di aver invitato a caldo la collega a “non prendersela” per ciò che era accaduto.

Nel comunicato ufficiale diffuso da Toscana Tv si legge che “abbiamo condiviso con il giornalista Giorgio Micheletti di concedergli l’opportunità di un momento di riflessione e di pausa professionale nella conduzione del format ‘A Tutto Gol’, al fine di chiarire lo svolgimento dei fatti riservandoci di valutare eventuali provvedimenti disciplinari“.

L’emittente ha confermato il sostegno e la solidarietà alla Beccaglia, spiegando che “quello che è accaduto è una molestia“:

Se Greta vorrà, saremo al suo fianco nella denuncia sporta e speriamo che quanto accaduto possa aiutare noi, il mondo dell’informazione e nella fattispecie il mondo del calcio parlato, a costruire un ‘discorso’ pubblico più rispettoso.

Micheletti, che all’AdnKronos si è detto “dispiaciuto” ma ha riconosciuto che “la decisione presa di comune accordo con l’emittente
sia adesso la soluzione migliore“, nella giornata di oggi è intervenuto in alcune trasmissioni tv che si sono occupate del caso, da Pomeriggio Cinque con Barbara d’Urso a Che Succ3de? con Geppi Cucciari.