Fiction Mediaset 2021-22: i titoli annunciati e le trame

Si comincia con Luce dei tuoi occhi, Giustizia per tutti ed Una famiglia per bene, più avanti arriveranno Fosca, Tutta Colpa di Freud, Buongiorno Mamma 2

Mediaset, per il 2021-22, riparte anche dalla fiction. In realtà, un’attenzione sempre maggiore verso il comparto seriale l’azienda di Cologno Monzese lo ha dimostrato già in questi ultimi anni, impegnandosi a diversificare i titoli e cercando di ri-abituare i propri telespettatori a storie dal forte impatto emotivo che si discostassero da quanto proposto fino ad allora.

Gli esiti sono stati incerti, con ascolti non sempre soddisfacenti nonostante produzioni che comunque hanno mostrato un netto cambio di direzione (basti pensare ad Il Silenzio dell’Acqua, Oltre la Soglia ed Il Processo), mentre in altri casi il pubblico ha gradito maggiormente (L’Isola di Pietro, che ormai si può dire definitivamente concluso, ed il più recente Buongiorno Mamma). Quel che è certo è che ci vorrà tempo per trovare il giusto equilibrio ed ottenere la fiducia del pubblico.

Per farlo, Mediaset affiderà al genere fiction la serata del mercoledì, ovviamente su Canale 5: durante la presentazione ufficiale della prossima stagione, sono stati annunciati i titoli che vedremo il prossimo autunno e quelli che, invece, dovrebbero arrivare nel 2022.

Fiction Mediaset 2021-22, l’autunno

Luce dei tuoi occhi

Iniziamo, quindi, con le serie tv annunciate per l’autunno, che quindi apriranno la stagione. Tre, in particolare, i titoli che sono stati fatti: Luce dei tuoi occhi, Giustizia per tutti ed Una famiglia per bene. Scopriamo meglio di cosa si tratta.

Luce dei tuoi occhi vede protagonisti due volti amatissimi dal pubblico delle fiction Rai, ovvero Anna Valle e Giuseppe Zeno. Ambientata a Vicenza, protagonista sarà Emma Conti (la Valle), una star internazionale della danza descritta come una donna ambiziosa e coraggiosa convinta che la figlia, da tutti creduta morta, in realtà sia viva ed una delle allieve dell’Accademia dove lei ha mosso i suoi primi passi.

La ricerca della verità porterà la donna ad incontrare Enrico, insegnante di un liceo locale a cui darà volto Zeno. Con il soggetto e la sceneggiatura di Eleonora Fiorini e Davide Sala, la regia della fiction è stata affidata a Fabrizio Costa.

Giustizia per tutti vedrà invece al centro Raoul Bova (ora impegnato sul set di Don Matteo 13, dove prenderà il posto di Terence Hill), sia nei panni di interprete che di produttore con la sua RB Produzioni, che affianca Showlab (Prodea Group). A lui il compito di interpretare Roberto, uno stimato fotografo che viene condannato a trent’anni di carcere per l’omicidio della moglie Beatrice, avvocato in un importante studio legale di Torino.

Roberto, che per primo trovò il cadavere della moglie contaminando la scena del crimine, si professa innocente fin da subito, ma non basta a fargli evitare la prigione. Questo però non lo ferma: durante la pena cerca nuove possibilità per scoprire la verità, fino a laurearsi in Giurisprudenza e dimostrare la propria innocenza.

Passati dieci anni dall’omicidio, il protagonista è di nuovo libero, ma con una vita da ricostruire da zero, in primis il rapporto con la figlia Giulia, oggi diciannovenne, cresciuta con la zia Daniela. L’occasione di ricominciare gli viene offerta da Victoria Bonetto, figlia del titolare dello studio in cui lavorava Beatrice. A Roberto viene data così la possibilità di difendere chi, come lui, è vittima di ingiustizie e scoprire anche nuovi dettagli su cosa sia veramente accaduto alla moglie. Alla regia Maurizio Zaccaro ed Eros Puglielli.

Una famiglia per bene, invece, rivedrà Giuseppe Zeno, questa volta affiancato da Simona Cavallari. Ispirata al best seller di Rosa Ventrella (edito da New Compton Editori, anche in e-book), la storia è ambientata a Bari tra il 1985 ed il 1992: protagonisti sono Maria, figlia di pescatori, e Michele, figlio del boss Nicola Straziota. Il loro rapporto cresce fino a diventare un amore ostacolato dalle loro famiglie e dalla decadenza che li circonda.

Fiction Mediaset 2021-22, i titoli dell’inverno/primavera

Tutta Colpa di Freud - La serie
© Andrea Miconi

La seconda parte della stagione, quella relativa all’inverno ed alla primavera, dovrebbe proporre invece ben cinque produzioni, di cui due già note al pubblico. Stiamo parlando di Tutta Colpa di Freud-La serie, che vede protagonisti Claudio Bisio, Claudia Pandolfi e Max Tortora e tratta dall’omonimo film di Paolo Genovese, già disponibile su Amazon Prime Video. L’altro titolo che il pubblico già conosce è invece Buongiorno Mamma, che tornerà quindi con una seconda stagione per raccontare le vicende della famiglia Borghi tra passato e presente.

Tra le novità, invece, debutterà Fosca, che riporterà sulla fiction di Canale 5 Vanessa Incontrada, qui nei panni della protagonista, un Vice Questore a capo di una squadra investigativa tutta femminile. Un personaggio determinato e deciso sul lavoro, che però nasconde un punto debole: Cosimo, il suo migliore amico nonché titolare dell’enoteca vicina al Commissariato, interpretato da Francesco Arca. A produrre Banijay Studios Italy, per la regia di Fabrizio Costa.

Destini in Fiamme (precedentemente noto come Più forti del destino) è invece il remake della serie francese “Le Bazar de la Charité”. Siamo a Palermo, nel 1886. La folla accalca l’inaugurazione della Mostra dall’esposizione Nazionale, dove si possono ammirare gli ultimi ritrovati della tecnologia, tra cui il cinema.

Durante la giornata, però, scoppia un violento incendio che fa soprattutto numerose vittime donne. La serie racconta le vite delle donne della Sicilia di fine Ottocento con le ingiustizie che devono subire in un mondo maschilista che non vuole cambiare. Il cast di questa serie include Giulia Bevilacqua, Laura Chiatti, Sergio Rubini e Loretta Goggi.

Infine, debutterà anche L’Ora, serie in dieci puntate di Indiana Productions (che produce con Rti, Snd e Square One) che racconterà la storia del giornale siciliano che dà il titolo alla serie e che per primo, con i suoi giornalisti, mostrò la presenza sul territorio della mafia. Nel cast, Claudio Santamaria, Silvia D’Amico, Bruno di Chiara, Maurizio Lombardi, Francesco Colella e Selene Caramazza.