Eurovision Song Contest 2022 a Bologna? La fake news arriva al Tg

Un tweet fake che annuncia Bologna sede dell’Eurovision Song Contest 2022 entusiasma il Tgr dell’Emilia Romagna, che ci casca…

Desiderio ed entusiasmo possono giocare brutti scherzi anche a testate giornalistiche di prestigio: è capitato al TgR dell’Emilia Romagna che è caduto nella trappola di un tweet fake che annunciava ufficialmente la scelta di Bologna come città ospitante dell’Eurovision Song Contest 2022.

Tutto nasce da un tweet apparso ieri, mercoledì 6 ottobre, nel quale si annunciava Bologna host city di ESC2022. A lanciarlo un profilo ottimamente costruito che ha come nome @Eurovision2O22 (con ‘o’ maiuscola al posto dello zero, là dove il profilo ufficiale dell’evento non ha nessun anno indicato) rilanciato  da tantissimi, sul web e su mezzi d’informazione. Tra cui, appunto, il TgR dell’Emilia Romagna.

 

Eurovision 2022 Bologna fake

 

Inutile dire che all’indomani della bufera il profilo fake risulta chiuso.

ESC 2022 profilo fake

Lo ‘scherzo’ però ha funzionato alla perfezione, facendo cadere nel tranello soprattutto chi ha meno dimestichezza con i profili ufficiali della manifestazione e con le consuetudini dell’ESC: le date indicate nel tweet e rilanciate nel Tg fanno riferimento al 18, 20 e 22 maggio per le due semifinali e la Grand Finale; peccato però che siano un mercoledì, un venerdì e una domenica, mentre la consuetudine dell’ESC vuole le due semifinali eliminatorie al martedì e al giovedì e la finalissima nel prime time del sabato. Diciamo che l’indizio per ‘sgamare’ il trappolone era stato dato. Se poi dovesse essere davvero Bologna la scelta per ESC 2022, non si potrà comunque ‘riparare’ all’errore da ‘troppo entusiasmo’, talmente tanto da non aver fatto verifiche utili.

E anche vero, però, che tanta fretta nell’accettare un tweet fake (ben fatto) per la scelta della città ospitante deriva anche dal fatto che al 7 ottobre 2021 ancora non si ha notizia della host city dell’Eurovision Song Contest 2022 in Italia. Le due città indicate in pole position per essere sede dell’evento sono Torino e Bologna, entrambe fresche di Elezioni Comunali: Bologna ha già scelto il suo sindaco (Matteo Lepore, CSx), Torino andrà al ballottaggio con Stefano Lo Russo (CSx) e Paolo Damilano (CDx) il 17 e il 18 ottobre prossimi. L’annuncio arriverà all’indomani dello ‘spareggio’?

Intanto l’attesa è palpabile, se la prima domanda che viene posta al vero profilo Twitter di ESC che ha ospite la cantante russa Manizha è “Quando sarà annunciata la città ospitante?”. E sarebbe ora, visto che l’Olanda comunicò la scelta di Rotterdam il 30 agosto 2019, Israele la scelta di Tel Aviv il 7 settembre 2018, il Portogallo comunicò Lisbona nel luglio 2017, che l’Ucraina annunciò Kiev il 9 settembre 2016…

 

Da quella pizza rotante che anticipava l’ormai prossimo annuncio della città ospitante sono passati 2 mesi.

 

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →