Euro 2020, Rai 1 replica la finale Italia-Inghilterra in prima serata (…ma non si starà esagerando?)

Dove vedere in replica la finale di Euro 2020 Italia – Inghilterra allo stadio di Wembley? Ma su Rai 1 in prima serata giovedì 15. Nel nome dell’Auditel.

Per la gioia di chi ancora non ci crede e per l’educazione di quanti non avevano capito che la parata di Donnarumma sul rigore di Saka significava vittoria (Donnarumma incluso), Rai 1 sceglie di replicare la finale di Euro 2020 Inghilterra – Italia giovedì 15 luglio in prima serata. Un modo per dare la possibilità ai telespettatori di godersi la partita decisiva degli Europei 2020 senza l’ansia della diretta e un modo per confezionare un’altra serata a tema Nazionale di Mancini visto che in access prime time andrà in onda l’ultima parte, inedita, del docufilm Sogno Azzurro – La strada per Wembley. A proposito di palinsesti a tema, già all’indomani della finalissima Rai 1 si era trasformata in Rai Azzurri realizzando praticamente un palinsesto in nome e per conto dell’Italia del calcio prima con la diretta dell’incontro tra ‘i calciatori che fecero l’impresa’ (più Matteo Berrettini che l’impresa a Wimbledon l’ha fatta per davvero e tutta da solo, arrendendosi solo al n. 1 del mondo Nole Djokovic) e le Istituzioni, ovvero il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Premier Mario Draghi (prima di buggerare tutte le suddette istituzioni e sfilare sul bus aperto tra le strade piene di tifosi), poi con uno speciale Techetechetè (che meritava la visione), qunidi con una Notte Azzurra – La Vittoria di cui non sentivamo il bisogno, ancor meno dopo averla vista.

In occasione di quello speciale messo su all’ultimo minuto parlammo di ‘avidità’ di Rai 1 che sta cercando ogni via per sfruttare al massimo gli eventi del momento, da quelli più gioiosi come la vittoria dell’Italia agli Europei di Calcio a quelli più tristi, come la scomparsa di Raffaella Carrà. Ma se l’addio alla ‘regina’ della tv ci sta permettendo di rivedere una televisione professionale, garbata, ben fatta che decenni dopo è molto più fresca ed emozionante di qualsiasi prime time ‘contemporaneo’ (molti dei quali germinati proprio dalla Raffaella di Carràmba), la festa per l’Italia campione d’Europa sta offrendo contenuti ben modesti e restituendo una generale sensazione di ‘avidità’ per gli ascolti, da recuperare fin dove si può, fin quando si può, col minimo sforzo.

E così giovedì 15 luglio ci sarà un’altra serata di Rai 1 tinta di Azzurro con la replica di una partita andata in onda solo quattro giorni fa: costretto a farsi da parte anche Luca Argentero con le repliche dell’amato DOC – Nelle tue mani (meglio quelle di Gigio, evidentement)e. Già se mandassero la finale col commento dei The Jackal, trasmessa solo su RaiPlay, almeno ci sarebbe stato il sapore/la scusa di un ‘inedito’. Se poi ci fosse stato modo di recuperare la finale del 1968 che ci vide vincitori contro la Jugoslavia e ci fosse stato modo di costruirci sopra un talk sportivo e di costume sarebbe stata un’altra cosa (Semprini e Capua, con Lollobrigida, sarebbero potuti essere un bel tridente narrativo). In tutto questo, sarebbe interessante svegliarsi venerdì mattina e vedere l’Auditel premiare Rai 3 che nel prime time del giovedì ha riprogrammato le repliche di A raccontare comincia tu, di e con Raffaella Carrà, altra colonna di questo luglio agrodolce con sostanza e spessore. Vedremo.

(Intanto, fuori di spoiler, l’Italia vince Euro 2020 nel tempio del calcio inglese. E gli inglesi non la prendono benissimo…).