Don Matteo 13, Maurizio Lastrico e Maria Chiara Giannetta: “Anna e Marco sono cresciuti. Lo sketch di Sanremo? Preparato su questo set!” (Video)

Giannetta ci rivela anche le piacerebbe che l’amico e collega Lastrico facesse la guest-star in Blanca 2

State certi che tra i fan di Don Matteo, dopo “Che fine farà Terence Hill?” la seconda domanda più popolare è “Anna e Marco si rimetteranno insieme?”. D’altra parte, il tira e molla tra il Capitano Olivieri ed il Pm Nardi è stato il motore di queste ultime stagioni della serie tv di Lux Vide. Don Matteo 13, in onda da questa sera, giovedì 31 marzo 2022, su Raiuno, potrebbe dare loro una risposta. Noi, intanto, abbiamo chiesto ai loro interpreti Maria Chiara Giannetta e Maurizio Lastrico, di parlarci dell’evoluzione del rapporto tra i due personaggi, ora molto più “fisico”.

In questa stagione, infatti, li ritroviamo non solo più sorridenti, ma anche amici, come se la parentesi romantica fosse definitivamente chiusa (ma sarà davvero così?). “E’ esattamente quello che io e Maria Chiara ci siamo detti dopo aver letto gli episodi”, ci rivela Lastrico. “Volevamo soffermarci proprio sulla loro amicizia, sulla scioltezza che ne deriva tra due persone”.

“Sì, anche nella fisicità, nel non avere problemi a toccarsi”, aggiunge Giannetta. “Abbiamo cercato di inserire momenti di contatto che, in situazioni di tensione fisica tra due persone, sarebbero stati importanti. In questo caso, invece, darsi una pacca sulla spalla rende il rapporto più fluido”.

Lastrico, inoltre, precisa che “anche se l’amicizia tra Anna e Marco ogni tanto viene minata da alcuni dubbi, cercano di crescere. Abbiamo lavorato proprio sulla creazione di questo tipo di energia, per fare in modo di mettere in scena qualcosa di credibile, ma in tutte queste stagioni abbiamo sempre cercato di creare due esseri umani specifici”.

Giannetta e Lastrico, a febbraio, sono saliti sul palco del Festival di Sanremo per portare quel “dialogo tra innamorati” interamente costruito con testi di canzoni italiane. Un pezzo che ha ricevuto il consenso unanime di pubblico e di critica e che, ci rivelano loro stessi, è stato preparato proprio sul set di Don Matteo, mostrandolo al resto del cast ed alla troupe, come ci dice Giannetta:

“La prima volta che abbiamo presentato quel pezzo sul set non l’avevamo mai mostrato a nessun altro. Avevamo anche un’altra idea di come metterlo in scena: volevamo recitarlo seriamente, al limite della commozione e del litigio. Durava venti minuti e non faceva ridere nessuno! Provarlo davanti a dei mostri della commedia come Nino Frassica e Flavio Insinna è stata una bella batosta”.

Lastrico conferma:

“E’ vero, la svolta è stata quando abbiamo invitato della gente a casa nostra, tutti tamponati, di estrazione sociale differente… Lo abbiamo provato davanti alle persone comuni e non agli addetti ai lavori pensando che a Sanremo quello sarebbe dovuto essere il nostro obiettivo. Le reazioni del pubblico non dovevano crearci disturbo, ma dovevamo accoglierle. E’ stata una ricerca e faccio i complimenti alla mia collega, per lei era un po’ un debutto. Mi ha fatto un regalo super!”.

Insomma, tra Lastrico e Giannetta c’è un’amicizia di quelle che sembrano durare anche fuori dal set. Perché, allora, non portarla su un altro set, quello di Blanca 2, di cui Giannetta è la protagonista? Magari Lastrico potrebbe fare la guest-star…

Giannetta: “(ride, ndr) Ne abbiamo parlato. Ovviamente mi piacerebbe tantissimo, speriamo ci possano essere dei ruoli, sarebbe bello, anche perché Genova (dov’è ambientata Blanca, ndr) è casa sua!”.

Lastrico: “Io auguro alla mia collega ed amica di fare il suo percorso, di incontrare un sacco di attori più bravi di me e di rincontrarci tra uno o vent’anni su un palco e di poterci stringere la mano e fare qualcos’altro di bello. Non ho la gelosia di dover stare sempre a condividere la scena con lei”.