Detto fatto, le costanti voci di chiusura e la replica di Bianca Guaccero (ma nel pomeriggio di Rai 2 domina il caos)

Le numerose e insistenti voci di chiusura di Detto fatto innervosiscono Bianca Guaccero, che risponde su Instagram. Passerà la tempesta?

Le voci più o meno maliziose circolano da tempo e sembrano aver avuto un evidente e chiaro punto di partenza, il caso spesa sexy che colpì Detto fatto all’incirca un anno fa. Le voci di cui parliamo infatti sono quelle che riguardano la possibile chiusura del programma condotto da Bianca Guaccero, chiusura che evidentemente non si è concretizzata al termine della scorsa stagione dato che Detto fatto è ancora in onda tutti i pomeriggi feriali su Rai 2.

Se la presenza in palinsesto è garantita dalla fiducia che più o meno convintamente la rete ha riposto ancora una volta nel programma, la collocazione oraria è ben più ballerina e spesso soggetta a cambiamenti a causa delle dirette di Rai Parlamento che vanno ad intaccare sia Detto fatto che Ore 14. Un’abitudine alla quale entrambi i conduttori, la Guaccero e Infante, si sono dovuti purtroppo abituare, adeguandosi alle continue variazioni di durata a seconda degli spazi istituzionali che si possono inserire, inframezzando le due trasmissioni.

Tutto questo ha ovviamente delle conseguenze: ieri ad esempio Detto fatto ha totalizzato un ascolto medio pari a 376.000 telespettatori con il 3,36% di share, andando in onda dalle 16:06 – dato scorporato dalla media stagionale perché il programma ha assunto la denominazione Quasi Detto fatto. Gli ascolti della trasmissione condotta da Bianca Guaccero sono in costante calo da alcune edizioni e questo sicuramente non si può ricondurre alle sole dirette di Rai Parlamento, che comunque forniscono più problemi che benefici al pomeriggio di Rai 2.

Parrebbe quindi legittimo valutare un’alternativa a Detto fatto, così come avvenuto di recente ad esempio su Rai 1 con la chiusura nel 2020 della Prova del cuoco, format per altro sempre prodotto da Endemol Shine Italy. Il settimanale Oggi due settimane fa riportava che Michele Guardì, ideatore e regista di I fatti vostri, starebbe lavorando a un nuovo format pomeridiano da destinare alla rete guidata ancora per pochi giorni da Ludovico Di Meo.

Il settimanale Nuovo ha nei giorni scorsi aggiunto che il nome pensato da Guardì per la conduzione del nuovo programma sarebbe quello di Alessia Marcuzzi. Paiono tutti discorsi prematuri dato che il buon Guardì dovrà confrontarsi con la nuova organizzazione per generi che riguarderà la Rai a partire dai prossimi palinsesti estivi, anche se in molti hanno dubbi su una rapida ed efficace attuazione del piano approvato settimana scorsa in Cda.

Resta il fatto che le voci continuino a circolare e a Bianca Guaccero questi continui rumors non avrebbero fatto piacere. Ieri con quattro stories consecutive su Instagram ha così replicato:

Mancava la Marcuzzi!!! Venghino signori venghinoooo!!! Un giorno fa era la Balivo… una settimana fa era Michele Guardì… Almeno mettetevi d’accordo su un nome solo! Sarebbe più credibile! Ps. tutto vi devo dire!

Nella giornata di oggi è arrivato poi un lungo post da parte della conduttrice che ha raccontato le scuse ricevute dai “protagonisti” dei retroscena e ha rivendicato gli ascolti della trasmissione:

Il nostro programma va bene, è solido, e in termini di ascolti è assolutamente in linea con la media della rete.

Già lunedì scorso in puntata la Guaccero aveva detto, rispondendo agli apprezzamenti di Cristiano Malgioglio che era intervenuto telefonicamente:

Nonostante a volte si inventino fuori da questo studio di tutto e di più, ti ringrazio perché quello che hai detto ci riempie il cuore ed è la verità: siamo una squadra meravigliosa.

Bianca Guaccero, che ha attaccato in maniera generica i giornalisti (“vi chiedo cari amici giornalisti è di darvi pace, e smetterla di prendervela con chi fa il suo lavoro con onestà ed entusiasmo”) ha voluto così difendere il suo lavoro e quello di tutto il gruppo di Detto fatto, mettendo a tacere alcune insistenti voci. Ci sarà riuscita? Ma soprattutto Detto fatto uscirà anche questa volta indenne dalle acque agitate?

Ultime notizie su Detto Fatto

Tutto su Detto Fatto →