La Prova del Cuoco chiude, l'addio di Elisa Isoardi: "Mi dispiace perché era bello"

La storica trasmissione del mezzogiorno di Rai 1 chiude, le ultime parole di Elisa Isoardi e Claudio Lippi

La Prova Del Cuoco, si spengono i fornelli nella cucina di casa Rai 1. La trasmissione del mezzogiorno, che per vent'anni ha accompagnato gli italiani all'ora del pranzo, insegnando loro a cucinare in allegria, chiude ufficialmente i battenti. Gli scarsi risultati in termini di ascolti delle ultime edizioni hanno convinto i dirigenti a mandare in pensione il programma, reso celebre da Antonella Clerici ed Elisa Isoardi.

Proprio la conduttrice piemontese, al timone delle ultime due edizioni, ha riservato nell'ultima puntata del programma alcune parole di affetto nei confronti del pubblico a casa e della squadra che ha realizzato La Prova Del Cuoco dal 2000 ad oggi:

Siete state fantastici, mi avete supportato e tutta la squadra de La Prova Del Cuoco. Oggi non piango stranamente, forse perché devo rendermi conto della cosa. Lo farò a casa con il mio cane Zenit. Mi dispiace perché era bello, perché questa trasmissione compiva vent'anni, Mi porto nel cuore il sorriso di tutti. Grazie fino in fondo per quello che mi avete dato. Io spero che sia un arrivederci e non un addio.

Parole velate da una certa commozione, scoppiata in pianto quando è stato trasmesso un filmato dedicato proprio all'avventura di Elisa Isoardi nella trasmissione di Rai 1. Un montaggio di pensieri e saluti da parte della scuderia dei cuochi del programma, protagonisti indiscussi della trasmissione, alcuni dei quali antesignani dello spirito delle star dei cooking show più recenti. "Una mossa non leale. Perché si può giocare, ma bisogna essere leali. Me lo segno sul libro nero", ha commentato Elisa Isoardi poco prima di lasciare la linea al telegiornale, rivolgendo frasi di stima anche per la spalla Claudio Lippi.

Il conduttore, dopo aver sottolineato l'affetto sincero che lo unisce alla collega, ha espresso rammarico per la fine del programma, che non è arrivato a spegnere la ventesima candelina sulla sua torta di compleanno. Era il 2 ottobre 2000 quando il primo "pronti, cuochi, via" venne pronunciato all'ombra di un buffo orologio, tra un pomodoro e un peperone. Da quel momento, la cucina in tv non sarebbe più stata la stessa: tutta colpa di un gallo goduto che fa tre, due, uno...

  • shares
  • Mail