BellaMa’ di Pierluigi Diaco è una buona notizia per Rai2

BellaMa’ si sta consolidando su Rai2: gli ascolti del programma di Diaco crescono, la qualità del prodotto pure

C’è un programma di Rai2 partito tra lo scetticismo dei commentatori e dei social – inversamente proporzionale alla fiducia manifestata dall’azienda – che col passare delle settimane si sta facendo notare per una crescita sempre più importante. Ci riferiamo a BellaMa’, trasmissione di e con Pierluigi Diaco, iniziata a settembre.

Dopo un primissimo periodo di assestamento, con dati di share intorno ad un per nulla esaltante 2%, BellaMa’ sembra aver trovato la retta via. A dimostrarlo sono innanzitutto i numeri, considerando che nelle ultime 8 puntate (eccezion fatta per quella di ieri, alla quale dedichiamo il post scriptum), dal 3 al 14 novembre, la media si è sempre attestata intorno al 4% di share (mercoledì 9 il punto più alto, 4.97%, giovedì 3 quello più basso, 3.55%). Il record stagionale, in realtà, risale al primo novembre (5.4% di share, anche grazie all’assenza della concorrenza di Uomini e donne su Canale 5). Al netto dei risultati dei singoli appuntamenti quotidiani e nonostante un palinsesto non sempre lineare (oggi, come ieri, puntata ridotta, domani rischio cancellazione per lo sciopero Snap, lunedì partenza posticipata alle 16 causa partita dei Mondiali, ecc…), il punto cruciale del ragionamento è il trend oggettivamente in crescita per il programma del pomeriggio di Rai2.

A ciò si aggiunge un clima generale accogliente e gioioso e la cura dei contenuti ai quali Diaco ha messo mano – la scuola Costanzo si vede – eliminando quel senso di troppo che alle prime uscite veniva percepito. Un esempio su tutti è la bella intervista a Mogol andata in onda il 9 novembre, con l’emozionante scena del paroliere che canta Lucio Battisti (con Diaco alla chitarra) insieme al cast formato da boomer e da giovanissimi. Un momento cult che ha tutti i crismi per entrare nelle preziose teche del servizio pubblico spesso citate dal padrone di casa di BellaMa.

Mogol

Per Rai2, la rete Rai più in affanno negli ultimi tempi per via di un’identità sempre più smarrita (e di una serie di titoli molto al di sotto delle aspettative, da Che c’è di nuovo a Ti sembra normale, passando per Nei tuoi panni, che non si capisce bene a quali target siano diretti), una buona notizia. Non l’unica di questa stagione, considerando il netto miglioramento di Citofonare Rai2 di Paola Perego e Simona Ventura e gli incoraggianti risultati di Cook40 di Alessandro Greco nel weekend.

P.S. A proposito della puntata di ieri, da noi esclusa nel conteggio degli ascolti, va detto che, pur trattandosi di versione ridotta (la formula si chiama BellaShort), ha chiuso al 3.2% (ore 17.02 – ma il picco del 3,7% è arrivato alle 16.52) prendendo la linea alle 16.18 all’1,5% di share.