• Tv

Rai2, il gioco di squadra Un’ora sola vi vorrei-Bar Stella paga

Bar Stella-Un’ora sola vi vorrei: il gioco di squadra di Rai2 con Enrico Brignano e Stefano De Martino ha funzionato

L’esordio di Bar Stella di ieri sera ha mostrato una evidenza: il gioco di squadra paga, anche su Rai2 e anche in un’annata, come questa che si sta per concludere, assai complicata. Così, l’idea di inserire un crossover nel finale della puntata di Un’ora sola vi vorrei ha funzionato, in termini di ascolti, ma anche in ottica di racconto televisivo.

Lo sketch (gradevole, anche se forse un po’ lungo) prevedeva che Stefano De Martino si palesasse nella camera da letto di Enrico Brignano come “uomo dei sogni” della moglie Flora Canto. Il trasferimento dallo studio di Un’ora sola vi vorrei a quello di Bar Stella avveniva con l’ingresso nell’armadio dei due uomini, che poi si ritrovavano in motorino in direzione Napoli (dove è stato ricostruito il Bar Stella e dove nei giorni scorsi è stata registrata la trasmissione).

Una trovata che è servita di sicuro a trainare il primo appuntamento del programma di seconda serata, iniziato di fatto alle ore 23.00 (quindi in un orario molto più umano, rispetto alle seconde serate a cui ormai la televisione italiana ci ha abituato, ma anche più difficile in termini di share – la platea si svuota con la notte).

I quasi 100 minuti di Bar Stella sono stati visti da 864mila telespettatori, con il 6,3% di share, mentre la prima puntata della quarta stagione dello show di Brignano ha ottenuto 1.719.000 spettatori e il 7,7% di share. (Trovate tutto il dettaglio delle curve nella consueta Analisi Auditel del nostro Hit).

Numeri incoraggianti, soprattutto per una rete – Rai2 – in grave crisi di ascolti e di identità.