Un altro spin-off per Beverly Hills, dal papà di Veronica Mars

Tra tutti gli spin-off che la tv ci propone e proporrà (da quello di “Grey’s anatomy” a quello de “I griffin” di futura trasmissione), difficilmente avrei potuto pensare ad un’altra serie -la prima era stata “Melrose Place”– derivata dal teen cult “Beverly Hills 90210”. Invece, sembra che The Cw (che già trasmette “Gossip Girl”) sia

Beverly Hills 90210Tra tutti gli spin-off che la tv ci propone e proporrà (da quello di “Grey’s anatomy” a quello de “I griffin” di futura trasmissione), difficilmente avrei potuto pensare ad un’altra serie -la prima era stata “Melrose Place”– derivata dal teen cult “Beverly Hills 90210”. Invece, sembra che The Cw (che già trasmette “Gossip Girl”) sia interessata al progetto, ed entro la fine del mese deciderà se ordinare o no la produzione dell’episodio pilota.

A mettere mano alla serie dovrebbe esserci un esperto della gioventù dei nostri anni, ovvero quel Rob Thomas che portò sugli schermi le indagini della bella e sveglia Veronica Mars, mentre Darren Star, creatore della serie originale -negli anni seguenti ha lavorato per “Sex and the city“-, per ora non è stato interpellato a riguardo.

Ma la domanda che probabilmente molti di voi si staranno facendo ora è: chi tornerà a vestire i panni dei personaggi della madre di tutte le serie adolescenziali? I nomi potrebbero essere anche più di uno, visto che le carriere dei membri del cast originale in questi anni non hanno brillato un granché, e questo potrebbe essere un buon rilancio.

Esclusa Shannon Doherty (Brenda), che è comparsa per tre stagioni in “Streghe” ma poi ha preferito abbandonare così come fece per “Beverly Hills”, gli altri attori hanno avuto poche altre possibilità di far di nuovo parlare di sé, se escludiamo le vicende private. Così è accaduto a Jason Priestley, il protagonista Brandon, apparso di recente in “Tru Calling” ma balzato alla cronaca anche per un grave incidente stradale durante una gara automobilistica da cui fortunatamente non ha subito gravi danni.

Mentre Jennie Garth (Kelly), ha tentato la strada della sit-com con “Le cose che amo di te”, trasmessa anche da Raidue, Luke Perry, che ai tempi faceva capitolare ogni ragazzina che seguiva le avventure del suo Dylan ha goduto di qualche apparizione televisiva -l’ultima l’anno scorso in “John from Cincinnati”, cancellato dai palinsesti-, come Brian Austin Green (David), di recente apparso in “Terminator: the Sarah Connor Chronicles”.

La sua fidanzata Donna invece, o meglio l’interprete Tori Spelling, si è saputa mettere in gioco con l’originale “So noTORIous” (da noi su Mtv), ed anche col reality “Ballando con le stelle”, a cui ha pure partecipato Ian Ziering (Steve) e Gabrielle Carteris (Andrea). Infine, colei che prende il posto di Brenda alla sua uscita, Tiffany Amber Thiessen (Valery), oltre ad essere apparsa in “What about Brian” si è dedicata ai film per la tv.

Insomma, non proprio delle carriere memorabili. Tornare nei dintorni di Beverly Hills sarebbe così una bella opportunità, anche se qualche dubbio a riguardo ci deve essere. Ovviamente, i loro personaggi non potranno più essere tali e quali a come erano negli anni ’90: in età da genitori, i veri giovani protagonisti della serie potrebbero servire da spunto per confronti tra due generazioni tanto vicine quanto distanti tra di loro.

Quindi, mentre l’altro spin-off “Merlose Place” era già più maturo, questa nuova serie potrebbe prendere la piega dei conflitti generazionali, oltre che rilanciare nell’etere le vicende di quei -all’epoca- adolescenti con cui molti di noi sono diventati grandi. Intanto, comunque vada questo nuovo progetto, non ci libereremo facilmente dei Walsh e soci: le repliche estive di Italia1 sono sempre in agguato.

[Via TvGuide]