5 minuti prima, serie tv RaiPlay: cast, trama, episodi e come vederlo in streaming

Nina, 16 anni, si sente indietro rispetto ai suoi amici che stanno già vivendo numerose esperienze, tra cui la mitica prima volta…

Se la vita è costellata di mille prime volte, ce n’è una che rimane nei nostri ricordi più di altre, e che al tempo stesso ci terrorizza di più. Ed è proprio quella che deve (o, meglio, vorrebbe) affrontare la protagonista di 5 minuti prima, la nuova serie tv italiana in esclusiva per RaiPlay rivolta soprattutto agli adolescenti. Volete sapere di cosa parla? Non vi serve aspettare cinque minuti: basta che continuiate a leggere!

5 minuti prima, episodi

Episodio 1: “La prima volta”
Cinque minuti prima di perdere la verginità, Nina scopre di non esserne capace: si blocca, si agita, si ferma e, imbarazzata, scappa via. Sarebbe stata la sua prima volta. Ma perché non è riuscita ad andare oltre?

Episodio 2: “Educazione sessuale”
A scuola la dottoressa di educazione sessuale ribadisce il valore di procedere gradualmente: l’importanza dei preliminari per evitare un attacco di panico. “Nemmeno i preliminari?”, l’amica Julia è sbalordita. Nina allora, decide di riprovarci!

Episodio 3: “La sindrome di Spider-Man”
Possiamo davvero prendere il porno a modello dei nostri desideri? Mentre Alberto e Omar sono in trasferta, Nina va alla festa di Daniela. Durante un gioco erotico alla festa, Nina si ritrova a dover baciare sia Mattia che Daniela, e ovviamente va in tilt. Cerca qualche risposta nei porno, ma capisce che tutta la pornografia del mondo non la aiuterà a superare i suoi problemi.

Episodio 4: “Papere fantastiche e dove trovarle”
Non siamo sex toys che funzionano a comando. Nina è incapace persino di procurarsi piacere da sola. Nina allora si avvicina a Daniela, che la porta in un sexy shop per donne e le fa “adottare” una papera vibrante.

Episodio 5: “L’importanza della safeword”
Tra genitori e figli meglio non mettere un confine, ma una trincea. I genitori di Nina propongono di invitare Alberto a cena per conoscerlo meglio e, frugando in camera della figlia, trovano le sue tavole erotiche. Sarà un’emergenza a complicare ulteriormente una serata già parecchio tesa.

Episodio 6: “Manda foto”
Fare sexting è decisamente più semplice che parlarsi davvero, a meno che non sbagli destinatario. Dopo una dichiarazione d’amore non esattamente reciproca, Alberto torna alla carica con Nina, che scopre a sua volta le regole del sexting: un modo per avvicinarsi, senza avvicinarsi troppo. Anche l’amore online ha conseguenze impreviste molto reali.

Episodio 7: “Ghosting”
È sempre giusto seguire i nostri desideri. Anche quando le conseguenze sono un naso rotto? Nina ha promesso a Julia di aiutarla a organizzare la sua festa di compleanno, nella quale cerca di evitare Alberto e la sua “voglia”, consegnandolo però alle attenzioni della sua ex Vittoria. Intanto Simone, dopo averlo affrontato a viso aperto, si ritrova con Omar in un momento di intimità che nessuno dei due si aspettava.

Episodio 8: “Shitty Life”
Se dicessimo tutti la verità, anche solo per un giorno? Nella vita di Nina esplode una bomba quando i suoi disegni erotici appaiono su un profilo chiamato Shitty Life. E per colpa di quei fumetti, all’improvviso, tutti i suoi amici la odiano. Chi è stato a mettere online quelle foto? Nina scoprirà la verità, forse anche su ciò che desidera.

5 minuti prima, quando esce?

La serie esce in esclusiva su RaiPlay, la piattaforma streaming della Rai, giovedì 6 ottobre 2022. Quel giorno, saranno caricati tutti e otto gli episodi che compongono la prima stagione della serie tv.

5 minuti prima, la trama

La vita è un susseguirsi di prime volte, ma l’adolescenza lo è ancora di più. Il primo amore. Il primo addio. La prima scelta importante. E ovviamente la prima volta per eccellenza, quando si perde la verginità: quando i minuti che la precedono sono troppo lunghi o troppo corti.

Un passo che Nina (Tecla Insolia), la sedicenne protagonista di questa storia, non riesce a fare. I suoi amici le sembrano tutti molto più grandi, pronti e ricchi di esperienze di lei: si dividono in categorie e sottoculture, scoprono identità di genere e gusti sessuali, facendo errori anche madornali, ma comunque vivendo a pieno la loro adolescenza, mentre invece lei è bloccata.

Riesce a lasciarsi andare solo nella sua immaginazione, nei disegni che butta giù nella sua stanza, fumetti che si animano e raccontano le vite che non sta vivendo. Mentre intorno a lei si dipanano le storie d’amore e di sesso dei suoi amici, Nina prova in tutti i modi a sentirsi “normale”, scoprendo che essere diversa è forse l’unica cosa che può aiutarla a capire cosa voglia davvero. Il mondo che circonda la protagonista la porterà a conoscersi, a capire quali sono le sue vere volontà e come affrontare le sue paure. Non solo sul sesso, ma innanzitutto nelle complicate relazioni umane.

5 minuti prima, il cast

Il cast della serie tv vede come protagonista Tecla Insolia: è lei a dare volto a Nina, la sedicenne al centro del racconto. Al suo fianco, però, ci sono numerosi giovani interpreti, ovvero Ludovica Ciaschetti, Alessandro Garbin, Isnaba Na Montche, Simone Fumagalli, Edoardo Pagliai, Sonia Caretto, Laura Martinelli e Sara Lughi. A loro, si aggiungono gli attori ed attrici adulti Francesco Siciliano, Valentina Carnelutti, Tatiana Lepore, Alberto Barbi, Olivia Manescalchi e Vincent Calogero.

5 minuti prima, Tecla Insolia

© Debora Vrizzi

La protagonista Nina è interpretata da Tecla Insolia, 19 anni, nata a Varese da genitori siciliani. La sua carriera inizia nel mondo della musica, partecipando a numerosi eventi, tra cui il Festival di Castrocaro nella categoria Baby Voice e, in tv, a Pequeños gigantes.

Nel 2019 vince la prima edizione di Sanremo Young, cosa che le dà il diritto di partecipare a Sanremo 2020, nella categoria Nuove Proposte. Qui si classifica seconda con il brano “8 marzo”, sul tema del ruolo delle donne, vincendo il Premio Lucio Dalla e il Premio Enzo Jannacci.

La sua carriera musicale prosegue con i singoli “Ti amo ma”, “Faccio un casino”, “Oro” ed il suo ultimo singolo “Griderò il tuo nome” (attualmente sta lavorando al suo nuovo progetto discografico) ma, al contempo, Tecla inizia anche la carriera di attrice. Recita in due fiction: Vite in fuga e La bambina che non voleva cantare, in cui interpreta la protagonista Nada.

5 minuti prima, quante puntate sono?

In tutto, le puntate della prima stagione della serie tv sono otto, ciascuna della durata di venticinque minuti. Tutte le puntate sono caricate su RaiPlay giovedì 6 ottobre 2022.

5 minuti prima, regista e sceneggiatori

© Debora Vrizzi

Il regista della serie è Duccio Chiarini, che ha raccontato che l’idea della serie consiste nel “raccontare la spaesata fragilità con cui tanti adolescenti vivono ancora oggi le loro prime esperienze sessuali nonostante molte rappresentazioni superficiali li descrivano come una generazione assai disinibita. Il problematico rapporto col sesso e gli affetti vissuto dalla protagonista, attorno al quale si snodano le vicende dei coprotagonisti, compone così un delicato mosaico che racconta con dolcezza un passaggio all’età adulta più intimo e profondo”.

A creare la serie Luca Padrini e Simona Nobile, che hanno anche scritto la sceneggiatura, con Oliviero Del Papa e Laura Grimaldi (head writer, già dietro a Mental e Generazione 56K). La produzione è di Panamafilm, in collaborazione con Rai Fiction e con il contributo del POR FESR Piemonte 2014‐2020 ‐ Azione III.3c.1.2 ‐ bando “Piemonte Film TV Fund” e il sostegno di Film Commission Torino Piemonte.

5 minuti prima, dov’è stato girato?

5 minuti prima Raiplay
© Debora Vrizzi

La location principale della serie tv è Torino, città in cui si svolgono le vicende dei protagonisti. Tra i vari luoghi utilizzati dalla produzione, scrive TorinoToday, ci sono il Liceo Classico Gioberti, l’Istituto Albe Steiner, l’ITC-International Training Centre of the ILO, lo skatepark Parco Dora, il Circolo Canottieri Armida, i Lumiq Studios (dove è stato ricostruito l’ospedale), il Little Nemo Art Gallery, i Murazzi del Po, il Parco del Valentino e il Monte dei Cappuccini. Le riprese sono avvenute tra ottobre e dicembre 2021.

5 minuti prima 2, la seconda stagione si farà?

È ancora presto per parlare di seconda stagione, ma se la serie dovesse essere ben accolta dagli utenti di RaiPlay il formato della serie è tale per cui realizzare un seguito non sarebbe assolutamente impossibile. Si potrebbe continuare a seguire le vicende dei protagonisti della prima stagione, oppure raccontare una storia tutta nuova, con al centro sempre il tema delle paure legate alle prime volte.

5 minuti prima, streaming

Come vedere 5 minuti prima in streaming? Basta andare su RaiPlay, la piattaforma streaming della Rai, su cui sono caricati tutti ed otto gli episodi della prima stagione, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone. Per vedere le serie tv su RaiPlay non c’è bisogno di essere abbonati, ma serve una registrazione con e-mail.