5 minuti prima, riprese in corso per il nuovo teen drama di Rai Fiction

La vita di Nina e dei suoi amici tra prime volte e paure: ecco il nuovo teen drama prodotto da Rai Fiction, le cui riprese sono in corso a Torino

L’adolescenza raccontata dalla tv di Stato? Dopo i fortunati esperimenti di Mental e Nudes, arriva una nuova serie tv targata Rai Fiction che esplorerà il mondo degli adolescenti, delle loro paure ed incertezze, ma anche dei loro sentimenti. Si chiama 5 minuti prima: le riprese sono da poco cominciate a Torino, che sarà quindi la città d’ambientazione degli otto episodi della prima stagione.

Di cosa parla 5 minuti prima? Come detto, la serie tv è un teen drama nel più classico dei termini: è la storia di un gruppo di amici adolescenti, che si destreggiano tra scuola, primi amori e, più in generale, prime volte. Il racconto segue in particolare una ragazza, Nina, a cui dà volto la cantante ed attrice Tecla Insolia (l’abbiamo vista vincere a Sanremo Young e poi partecipare tra le Nuove Proposte a Sanremo ed interpretare Nada da giovane nel film-tv La bambina che non voleva cantare).

La prima volta di Nina tarda ad arrivare, mentre i suoi amici sembrano essere tutti molto più avanti di lei. Ma Nina non sa che il mondo che la circonda è molto più complesso: tra verità, bugie, gusti differenti e disinibizioni, sia lei che i suoi amici si devono rendere conto cosa vogliono davvero e come affrontare le proprie paure, che non riguardano solo i rapporti fisici.

Oltre ad Insolia, il cast di 5 minuti prima è composto da numerosi giovani attori ed attrici: Ludovica Ciaschetti, Isnaba Na Monthce, Simone Fumagalli, Edoardo Pagliai, Sonia Caretto, Laura Martinelli e Sara Lughi. A loro si aggiungono gli “adulti” Francesco Siciliano, Alessandro Garbin, Valentina Carnelutti, Tatiana Lepore ed Alberto Barbi.

A produrre, Panamafilm e Rai Fiction, mentre dietro la macchina da presa c’è Duccio Chiarini: “L’idea di questa serie”, ha detto il regista, “è quella di raccontare la spaesata fragilità con cui tanti adolescenti vivono ancora oggi le loro prime esperienze sessuali nonostante molte rappresentazioni superficiali li descrivano come una generazione assai disinibita. Il problematico rapporto col sesso e gli affetti vissuto dalla protagonista, attorno al quale si snodano le vicende dei coprotagonisti, compone così un delicato mosaico che racconta con dolcezza un passaggio all’età adulta più intimo e profondo”.

Rai Fiction prosegue così il racconto delle nuove generazioni, a cui ha già dedicato alcuni titoli, in onda sulla tv generalista ma anche in esclusiva su RaiPlay. 5 minuti prima dovrebbe in particolare essere destinata alla piattaforma streaming, con l’idea di raggiungere un target giovane ancora più specifico.