Don Matteo 9, Simone Montedoro a TvBlog: "Le tante repliche sono una grandissima fortuna" (VIDEO)

L'intervista di TvBlog all'attore che nella fiction di Rai1 interpreta Giulio Tommasi.

Dopo il serafico Terence Hill, il surreale Nino Frassica e l'elegante Giorgia Surina, tocca a Simone Montedoro. TvBlog ha realizzato una breve intervista anche con l'attore che interpreta Giulio Tommasi in Don Matteo, la cui nona stagione andrà in onda a partire da stasera 9 gennaio 2014 su Rai1. In occasione della conferenza stampa di presentazione TvBlog ha incontrato Montedoro:

Torna Don Matteo 9 dopo più di due anni di assenza e tante repliche. Esse rappresentano un rischio, una fortuna o cosa?

Credo che le repliche siano una grandissima fortuna. Considerato che vengono trasmesse in orari diversi rispetto alla prima serata permettono a molte persone di vedere per la prima volta Don Matteo e di innamorarsene. Le repliche sono fondamentali, tanto è vero che fanno ascolti ottimi.

A proposito di ascolti, l'ultima puntata di Don Matteo ha toccato gli otto milioni di spettatori di media. Vi aspettate un calo o un risultato simile a quello del 2011?

Non voglio partire prevenuto, però c'è stato un calo di ascolti dovuto alla situazione particolare dell'Italia, alle tante tv private e ai canali tematici sul digitale terrestre. Noi ci aspettiamo di fare un buon risultato, poi.. spero che gli ascolti siano alti.

Don Matteo ha delle caratteristiche specifiche per attirare il target più giovane del pubblico televisivo?

Certo, faccio un annuncio: a tutti i giovani che vedranno Don Matteo noi promettiamo un lavoro. No, scherzo. Stiamo puntando su alcune novità: in canonica agisce un ragazzo stupendo, bello e bravo come Andrés Gil, che ha un pubblico adolescenziale. Poi c'è la bambina che interpreta mia figlia e due personaggi femminili e giovani. Io credo che possa interessare. Don Matteo ha un format così giusto e semplice che può essere visto sia da un bambino di 5 anni che da una persona di 80. Fa compagnia, parla di valori sani, semplici, diretti, questa è la forza di Don Matteo.

Nella nuova serie diventi vedovo. L'addio di Pamela Saino (Patrizia Cecchini nella fiction) ti ha sorpreso, deluso o te lo aspettavi?


(con cadenza da boss mafioso) L'ho fatta fuori io, non mi piaceva più. No, scherzo. Il ruolo di Patrizia non c'è più per un fatto di racconto, non ci sono altri motivi. Non si sapeva più come andare avanti, servivano delle novità. Non è per un fatto di contratto non rinnovato.


I tuoi progetti futuri. Stai lavorando a qualcosa?

Una rapina in banca verso 13... No, qualcosa forse a teatro e spero tanto cinema, che mi piacerebbe fare.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: