Il Natale di una Mamma Imperfetta, lo speciale film tv su Rai 2 il 27 dicembre 2013

Un film tv di 100 minuti per chiudere la seconda stagione e un anno di vita di Chiara e delle sue amiche ‘imperfette’.

Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto
Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le fotoIl Natale di Una Mamma Imperfetta, le fotoIl Natale di Una Mamma Imperfetta, le fotoIl Natale di Una Mamma Imperfetta, le fotoIl Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto

 

Il Natale di una mamma imperfetta, lo speciale film (tv) tratto dalla web-serie di Ivan Cotroneo, andrà in onda su Rai 2 il 27 dicembre in prima serata. Dopo la serata-evento al cinema di martedì 17 dicembre, dunque, la storia natalizia di Chiara e delle sue tre amiche, con annesse famiglie, si trasferisce su Rai 2 come ampiamente previsto. E finalmente abbiamo una data di messa in onda: fine dell’incertezza, ora dobbiamo solo confidare nella ‘tenuta’ dei palinsesti e sperare che non ci siano slittamenti o variazioni.

Una Mamma Imperfetta quindi tornerà su Rai 2 tra Natale 2013 e Capodanno 2014 per la gioia di quanto non potranno andare in una delle 95 sale che accoglieranno il (primo?) esperimento di narrazione ‘lunga’ per la serie diventata rapidamente un cult della produzione fictional domestica. Sarà all’altezza della sua fama e del suo successo seriale? Lo scopriremo venerdì 27 dicembre alle 21.10 su Rai 2.

Il Natale di una Mamma Imperfetta, la serie ‘rivelazione’ del 2013 al cinema il 17 dicembre

Una Mamma Imperfetta sbarca al cinema: l’annunciata puntata speciale da 90′ che chiude la seconda (e ultima?) stagione della web-serie andata in onda su Rai 2 sarà proiettata al cinema per una serata-evento martedì 17 dicembre. ‘One shot’ da grande schermo, quindi, per l’ultimo atto di un racconto che si è ritagliato un discreto gruppo di estimatori tra monitor e piccolo schermo.

Il film, prodotto da Indigo Film in coproduzione con Rai Fiction e 21, sarà distribuito in diverse sale italiane (l’elenco potete trovarlo sul sito unamammaimperfettaalcinema.it) e non è difficile immaginare un passaggio in tv dopo la serata ‘di gala’ al cinema.

Su cosa verterà questo speciale natalizio? Beh, non poteva che raccogliere i preparativi frenetici di un Natale in famiglia, tra i cenoni con i parenti e i regali da comprare, i presepi e le spese kolossal per le Feste, con un finale che a quanto pare lascia la speranza di una notte di Natale da trascorrere in serenità con i propri mariti. A quanto pare anche con un tocco ‘glam’.

Un lieto fine sul tipo de “La vita è una cosa meravigliosa”? Considerato il ‘tocco di magia’ cui si fa riferimento nella sinossi, un riferimento/citazione ci potrebbe anche stare. Diciamo, però, che il plot è perfettamente in linea con le tante mamme (e papà) imperfetti che si sono appassionati alle vicende di Chiara e delle sue amiche, riconoscendo in ognuna di loro un tratto della propria quotidianità. E così, in una sorta di catarsi collettiva, si potrà magari tentare di esorcizzare il Natale 2013 con questo appuntamento sul grande schermo.

La scommessa narrativa non è semplice: i racconti natalizi contengono di base un alto tasso di banalità e di retorica e la durata ‘monstre’ rispetto ai canonici 8′ di una puntata web/tv moltiplica il rischio di ritmi dilatati e tempi ‘morti’. Cotroneo, però, sa il fatto suo: confido nella sua penna e nella bravura del cast per evitare i classici trabocchetti dei film (tv) natalizi.

In attesa che Chiara & Co. compaiano in versione ‘strenna’ anche in tv vi lasciamo al trailer.

Foto | Una Mamma Imperfetta al cinema

Una Mamma Imperfetta, un film per Natale 2013

Una Mamma Imperfetta chiude la sua seconda stagione a dicembre con una ‘puntata’ speciale da 100 minuti: lo annuncia la stessa Chiara, ovvero Laura Mascino, intervistata dal Corriere della Sera che con la Indigo Film ha prodotto questa la web-series diventata un fenomeno di costume prima su Corriere.it ma soprattutto con la messa in onda nell’access prime time di Rai 2.

Si chiude così un anno di Mamma Imperfetta, iniziato a gennaio e destinato appunto a chiudersi a dicembre con un ‘ film’ da 100 minuti che andrà in onda per Natale. Com’è inevitabile che sia, considerando il drastico cambio di formato che passa dagli 8 ai 100 minuti, ci sarà uno stravolgimento delle dinamiche del racconto, che ovviamente vedrà lo sviluppo di una storia, l’approfondimento dei protagonisti, oiù spazio ai bambini nonché la visita di alcuni personaggi che “abbiamo molto amato e che verranno a trovarci” dice Lucia Mascino.

Ma con questo speciale si chiuderà anche l’esperienza di Una Mamma Imperfetta? O si tratta, magari, di una ‘prova tecnica di trasmissione’ in vista di un ulteriore sviluppo della serie in senso tradizionale? Che si arrivi prima o poi a una serie da 20 puntate da 50 minuti di cui al momento Mamma Rai è priva? Del resto Un Medico in Famiglia prima o poi andrà in pensione e purtroppo di Tutti Pazzi Per Amore non si hanno novità: qualcosa che copra il segmento ‘dramedy leggera’ per il prime time (dopo le ‘grandi famiglie’ distoniche di Rai 1) ci vorrà, no? Troppe domande ancora senza risposta…

Comunque sia, la ‘certezza’ è che Una Mamma Imperfetta avrà un suo speciale natalizio, proprio come Un Posto al Sole, che festeggerà i suoi 18 anni con un film tv nel prime time di Rai 3 il 21 dicembre.

Chiara, intanto, è diventata quasi una ‘opinion leader’ nel mondo delle giovani madri italiane ed è la stessa Lucia Mascino, che la interpreta, a raccontare a ‘Spotlight’, rubrica del sito web del Corriere della Sera, il suo rapporto con Chiara, partendo dal provino:

“Quando Ivan (Cotroneo, sceneggiatore e regista, ndr) mi ha chiamato per la parte di Chiara io sapevo ben poco: sapevo che era una serie, che era prodotta dalla Indigo, che c’era di mezzo il Corriere della sera, che ci sarebbe stata la Rai… sapevo le coordinate, ma non sapevo nulla del contenuto. Sapevo che era una mamma. Punto. E ho visto che era un fiume di parole. Questa è stata la prima caratteristica che ho capito e ho detto ‘Possiamo andare d’accordo’ perché il fiume di parole si abbina bene anche a me. Questa esigenza di comunicare, questo spirito ironico (…) Sarà una sciocchezza, ma il mio secondo nome è Chiara.. “.

Una Mamma Imperfetta ha conquistato rapidamente il pubblico anche per le dinamiche del rapporto tra le quattro amiche che fin da subito sono apparse una citazione delle protagoniste di Sex & The City declinate in un’italianità praticamente ‘perfetta’. Ma l’alchimia non è stata semplice da costruire:

“All’inizio io e le altre quattro protagoniste non ci conoscevamo, con qualcuna di vista, ma dal primo giorno di prove dovevamo essere dentro una storia che raccontava di una grande amicizia. Con la seconda stagione è stato più semplice, perché intanto siamo diventate davvero amiche: al posto della colazione andiamo a cena insieme. La parte della nostra amicizia, dell’energia che circola tra di noi è sicuramente meno recitata nella seconda stagione. Ci accomunava comunque il fatto di aver fatto tanta strada prima e di aver avuto un’occasione che non era detto arrivasse”.

La Mascino ci tiene però a sottolineare quanto lavoro ci sia dietro all’apparente ‘naturalezza’ dell’interpretazione sua e del gruppo di protagonisti:

“Mi fa molto ridere, e anche un po’ innervosire, sentirmi dire “Ah ma tu non reciti, tu sei proprio così! Sei così naturale!”. E’ una naturalezza innestata dentro un artificio. Io non conoscevo Fabio Sciarafa 12 anni fa, lui non si chiama Davide (il marito nella fiction, ndr), io non mi chiamo Chiara e così tutte le altre. L’idea della spontaneità ci piaceva proprio perché potesse somigliare, la famosa verosimiglianza, con quello che si racconta”.

Vale sempre la pena ricordare che si tratta di fiction. E a proposito di fiction, Lucia ricorda anche come sia arrivata al piccolo schermo e soprattutto alla recitazione. Il tutto sempre col sorriso che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi:

“Io facevo l’università, facevo un’altra cosa, senza saper bene cosa e ho sempre percepito una specie di claustrofobia nell’idea di fare sempre la stessa cosa nello stesso luogo avere una sola persona… Questo mi ha portato a fare un po’ tutte le esperienze possibili che c’erano nella mia città, Ancona, e tra queste anche un laboratorio di teatro e qui mi sono innamorata”.

Così il teatro è diventato la sua passione e il suo lavoro: tra i suoi ultimi impegni teatrali quello quadriennale con Filippo Timi, che racconta con ironia:

“Ho fatto sempre teatro fino agli ultimi quattro anni con Filippo Timi e il teatro Franco Parenti. C’è stato un periodo in cui il mio claim era, e lo volevo scrivere anche sul sito, ma poi sembrava un po’ arrogantino, “l’attrice sconosciuta più nota ai famosi” perché c’è stato un periodo in cui tutti gli attori famosi venivano a farci i complimenti a me e Filippo dopo lo spettacolo: Mariangela Melato, Valeria Golino, Sabrina Impacciatore, Isabella Ragonese, Isabella Ferrari, Valeria Bruni Tedeschi, Sabina Guzzanti, Neri Marcoré … ma giuro tutti… E io mi domandavo ‘Ma come è possibile essere così sconosciuti ma così tanto amati dagli attori ed è anche bello, no?”.

 

Beh, il claim “l’attrice sconosciuta più nota ai famosi” era davvero carino, ma ora non è più applicabile: Una Mamma Imperfetta si candida ad essere un ottimo spartiacque nella carriera di Lucia Mascino. E anche in un certo modo di raccontare la ‘mamma italiana’.

Appuntamento a dicembre per la puntata speciale da 100 di Una Mamma Imperfetta. A presto per i dettagli.Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto
Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto

Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto
Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto
Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto
Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto
Il Natale di Una Mamma Imperfetta, le foto

I Video di TvBlog