• Tv

The Choice, su Fox America il dating-show che somiglia (troppo) a The Voice

La Fox America ha annunciato che quest’estate andrà in onda The Choice, un dating-show il cui format è quasi identico al talent show della Nbc The Voice

Quattro vip che, di spalle, devono formare una propria squadra ascoltando solo la voce dei candidati, senza farsi influenzare dal loro aspetto fisico. Quello che vi abbiamo appena descritto, fino ad oggi, era la prima fase -quella più celebre- di “The Voice”, il talent show della Nbc giunto alla seconda stagione. Da quest’estate, però, la stessa descrizione varrà anche per “The Choice”, un nuovo programma che la Fox lancerà a breve e di cui, dopo il salto, potete vedere il promo.

In cosa si differenziano i due show, a parte -ma neanche così tanto, vista l’assonzanza- il titolo? Semplice: se “The Voice” è un talent show che punta a creare una nuova star della musica, “The Choice” sarà un dating show, ovvero un programma il cui scopo sarà quello di creare una coppia (un po’ come “The Bachelor”, per intenderci o, in Italia, “Uomini e donne”), formata da un vip e da una persona non famosa.

“C’è un grande vuoto nel mondo dei dating show”, ha spiegato Mike Darnell, che si occupa della programmazione extra-telefilm della Fox. “Non c’è nulla di nuovo da The Bachelor, e non c’è un programma della categoria realizzato in studio che funzioni dai tempi de Il gioco delle coppie, trent’anni fa. Stavo pensando a come fare un dating show senza un muro tra i partecipanti o l’uso delle bende, e la sedia girevole mi è sembrata una grande idea”.

Grande idea sì, peccato che ci abbiamo già pensato quelli di “The Voice”. Il pensiero, però, non deve aver sfiorato Darnell, che si è messo al lavoro ed ha realizzato sei puntate da un’ora ciascuna che andranno in onda sulla Fox dal 7 giugno, con la conduzione di Cat Deeley, alla guida anche di “So You Think You Can Dance”. Cinque puntate avranno dei vip uomini e pretendenti donne, solo una rovescerà i ruoli.

Il meccanismo, escluso lo scopo finale, è lo stesso di “The Voice”: nella prima fase, i vip (i loro nomi non sono stati comunicati) devono decidere se essere interessati alla pretendente sentendone solo la voce. Al posto del buzz del talent show, i personaggi famosi, se attirati da quello che hanno ascoltato, dovranno tirare una “leva dell’amore” ed a quel punto la sedia si girerà verso la ragazza. Se i vip interessati saranno più di uno, dovranno contendersi la partecipante, che alla fine deciderà in che “squadra” stare.

Nella seconda fase, una volta che ciascun vip avrà tre pretendenti, queste dovranno convincere l’uomo a tenerle fino alla fase finale, avendo a disposizione pochi secondi. L’ultima fase vedrà due contendenti giocarsi, rispondendo ad una domanda della conduttrice, la scelta del vip. In palio, come detto, un appuntamento. Un’altra differenza che si potrebbe trovare rispetto alla versione talent del format, è che se in “The Voice” i giurati sono di spalle proprio per sottolineare quanto non debba contare l’aspetto fisico nei concorrenti che sentiranno, in “The Choice” le pretendenti, rassicura la Fox, saranno tutte “fisicamente attraenti”.

Per ora, la Nbc non ha rilasciato commenti, anche se la possibilità di denunciare il programma come plagio ci starebbe tutta. E se in Italia “The Voice” sembra destinato a non partire, chissà che qualcuno non punti la propria attenzione su “The Choice” per un adattamento nostrano.

[Via DeadlineHollywood]