Beautiful, riapre il set: rigide misure di sicurezza per attori e troupe

Il set di Beautiful dal 17 giugno 2020 riapre, dopo tre mesi di stop a causa della pandemia: rigide le misure di sicurezza previste per cast e troupe, così come alcune sceneggiature sono state modificate

Se in Italia da lunedì 15 giugno 2020, grazie a L’Allieva 3, si può dire ufficialmente ripreso il lavoro sui set televisivi, negli Stati Uniti la data chiave sarà domani, 17 giugno 2020, giorno in cui riaprirà il set di Beautiful. Una notizia che non fa contenti solo i fan che in giro per il mondo seguono la soap opera -in Italia sono stati da poco festeggiati i 30 anni dalla prima messa in onda-, ma che fa soprattutto sperare l’intero settore della produzione audiovisiva Made in Usa.

Beautiful, infatti, è la prima produzione seriale della tv generalista (negli Stati Uniti va in onda sulla Cbs) a riaprire il set dopo la pausa forzata iniziata a metà marzo. Un bel segnale di ripresa per tutte le produzioni americane -e sono davvero numerose- che scalpitano affinché si possa tornare al lavoro. D’altra parte, le nuove stagioni delle serie tv si iniziano a girare a luglio, ma tante sono le incognite, soprattutto per quanto riguarda i protocolli di sicurezza da seguire.

Su questo fronte, va però detto che i sindacati di Hollywood hanno raggiunto degli accordi sulla sicurezza con i produttori, seguendo le linee guida dettate dalla Contea di Los Angeles. Anche per questo, quindi, la riapertura del set di Beautiful potrebbe fare da apripista per tutti gli altri: stando a quanto rivela Deadline Hollywood, il cast e la troupe della soap opera saranno sottoposti a continui controlli per verificarne lo stato di salute.

Inoltre, saranno ridotte le giornate di lavoro, con ingressi contingentati sul set, in modo da avere meno persone possibili presenti. Inevitabile, quindi, che alcune sceneggiature di episodi già scritte prima dello scoppio della pandemia e non ancora girate siano state modificate per evitare il più possibile contatti tra gli attori.

Mascherine obbligatorie per tutti, fatta eccezione per gli attori in scena. Infine, la produzione ha assunto un “coordinatore Covid-19” a cui spetterà il compito di assicurarsi che tutte le misure di sicurezza sanitarie siano applicate. In questo modo, spera la produzione, si potrà tornare ad avere episodi nuovi da mandare in onda già a metà luglio (dal 27 aprile la Cbs sta trasmettendo repliche).

Restando in tema soap, una buona notizia anche per i fan di Una Vita: la telenovela spagnola ha ripreso la produzione addirittura a fine maggio, seguendo rigide misure che implicano scene con attori a distanza di almeno un metro (con conseguenti sceneggiature riscritte) e mascherine.

Ultime notizie su Soap

Tutto su Soap →