Camionisti in Trattoria 4 senza Chef Rubio: "Al programma ho già dato tutto, non faccio le cose per gli ascolti..."

Chef Rubio, stop a Camionisti in Trattoria: la quarta stagione si farà senza di lui.

Con una serie di Instagram Stories, Chef Rubio annuncia ufficialmente la fine della sua esperienza con Camionisti in Trattoria, fortunato format trasmesso di DMAX e poi su Nove di cui sono state realizzate tre stagioni con ottimi riscontri di pubblico. Dopo le voci circolate su un suo "accompagnamento alla porta" da parte di Discovery, Gabriele Rubini chiarisce i termini che hanno portato al rifiuto della quarta stagione di Camionisti, progetto televisivo verso il quale mostrava stanchezza già qualche mese fa ai nostri microfoni, anche perché ormai lontano dalla sua visione del racconto tv (mostrata poi in Rubio, alla ricerca del gusto perduto).

"I motivi per cui ho deciso di interrompere "Camionisti in trattoria" sono molteplici [...]. Di certo posso dirvi che è stata l'unica cosa giusta da fare, e per correttezza nei vostri confronti che sempre mi sostenete con fiducia, e per coerenza nei confronti del percorso professionale e di vita che sto facendo."

"Un percorso professionale" ribadito peraltro nella presentazione del suo ultimo programma tv, che ha ricevuto ottime critiche e ascolti tiepidi e che lo stesso Rubio ci raccontò essere stato un 'braccio di ferro' con le logiche tv (e l'uso ripetuto del virgolettato “Pensavo facessero più danni”a margine dei suoi post Instagram sul programma sembrava una 'frecciatina' ai vertici Discovery...).

In ogni caso Rubio chiarisce alcuni dei motivi che lo hanno spinto a non tornare sul set di Camionisti in Trattoria:

"Vi basti sapere perà che non avevo più la serenità, le motivazioni e l'energia per continuare a girare un qualcosa in cui sentivo di aver dato tutto (cfr. l'esperienza di Unti e Bisunti, ndr). Continuare a girare per gli ascolti non è mai stata una mia peculiarità, e farlo per inerzia mi avrebbe reso infelice e ancor più nervoso di quanto già non fossi alla fine della terza stagione. La cosa sarebbe ricaduta sia sul prodotto che sulla mia incredibile troupe. Loro meritano solo il massimo e il quel massimo non avrei potuto garantirlo".

Non si tratterebbe quindi di allontamenti polemici o di punizioni aziendali per foto Instagram di 116 settimane fa, postate mentre stava girando le puntate del suo ultimo programma. Discovery comunque realizzerà una nuova stagione di Camionisti in Trattoria, prodotta immaginiamo sempre da NonPanic, e Rubio non manca di fare "un grosso in bocca al lupo" al suo sostituto.

Con l'addio a Camionisti in trattoria si chiude definitivamente (e burrascosamente) il rapporto di Chef Rubio e Discovery? La nota Instagram non lo fa supporre e vedremo in futuro se Rubio tornerà in tv con nuovi progetti. Al momento, come racconta il suo Instagram, è in giro per lo Sri Lanka a fare, come sempre, esperienze di vita, cibo e cultura. Attendiamo però un comunicato di Discovery che ufficializzi il passaggio di testimone e annunci anche il nuovo conduttore di Camionisti in Trattoria.

Il messaggio su Instagram continua e Gabriele Rubini non manca di chiosare con quella vis critica che lo contraddistingue, rivolgendosi con piglio piuttosto duro, per non dire altro, a tutti quelli che "scrivono" di lui (con riferimento a persone non puramente casuale), ribadendo anche il suo rapporto con la tv, con un registro che vira subito al colloquiale.

"Chiudo dedicando un pensiero ai bifolchi e alle caciottare che "scrivono" di me: da 6 anni a 'sta parte mi hanno proposto le conduzioni di quasi tutti i programmi televisivi che conoscete e se non me c'avete visto e mai me ce vedrete è solo perché nel nome della coerenza so dire "No grazie"".

Il resto si muove verso l'invettiva personale e lo lasciamo alla vostra lettura. Per il resto, dispiace che Camionisti torni senza Rubio, ma dopo la struttura e i contenuti dell'ultimo programma è difficile tornare indietro.

  • shares
  • Mail