Carlo Freccero a Blogo: "Obiettivo pubblico giovane per Rai 2, vorrei comprare Skam" (VIDEO)

Si punta ad un pubblico più fresco nella nuova stagione tv di Rai 2 e su Adriana Volpe: "Io non ho nulla contro di lei, anzi...". Il direttore di rete risponde alle domande di TvBlog.

C'è voglia di fare passi avanti nel palinsesto di Rai 2 per la nuova stagione televisiva 2019/20 presentata stamani alla ex Fiera di Pioltello (Milano), è ciò che trapela dalle dichiarazioni rilasciate da Carlo Freccero. Intervistato da Diego Odello, il direttore della seconda rete ha risposto ad alcuni dei punti nevralgici e dei volti che apparterranno alla programmazione che sarà.

Ci sarà possibilità di vedere Skam Italia in Rai?

Skam è la serie che amo di più, quindi potessi avere i soldi la comprerei. Ho già visto le prime tre edizioni e so che è già allo studio la quarta edizione. Ho visto l'edizione francese, la conosco a memoria ed è la serie più bella però non è della Rai. Quindi, in qualche modo, è un mio desiderio: vorrei tanto che la Rai la comprasse però in questo momento non è acquistata.

Il problema di Rai Play è che ha bisogno di pubblico giovane. L'unico che porta pubblico giovane in Rai realmente è Rai 2
Infatti il mio obiettivo è quello di spostare su un target molto giovane, sì, è vero. Mi spiego: Stasera tutto è possibile è un programma che io ho ereditato e che in realtà ha un target di pubblico più giovane, Il Collegio ha i teens più elevati, al giovedì metto la commedia all'Italiana che dovrebbe prendere un pubblico che mediamente va al cinema e quindi abbastanza giovane. Questa è un'ossessione mia. Rai Play è un supermedium che raccoglie tutti i media della Rai.

Scotta il caso Adriana Volpe. La conduttrice (ad ora senza una trasmissione) ha intrapreso una crociata contro le scelte della rete soprattutto dopo la mancata conferma di Mezzogiorno in famiglia per la prossima stagione.

Bisogna mettere un punto alla querelle tra lei e Adriana Volpe...

No no io non ho nulla contro! Anzi vi do una notizia! Ho detto a Guardì (Michele Guardì, ndr) che se mi avanzano dei soldi il sabato dalle 11 alle 13 possiamo provare a fare un programma e naturalmente se lui sceglierà lei...ma io non c'entro nulla! Io non ho mai imposto un conduttore a chiunque! Chiaro?

 

  • shares
  • Mail