Giancarlo Leone a TvBlog: "Sostituire L'Eredità? Lavoriamo a nuovi format, ma con calma"

Giancarlo Leone
A margine della conferenza stampa de I migliori anni abbiamo avvicinato il direttore di Rai 1 Giancarlo Leone, al quale abbiamo posto alcune domande in merito al futuro della rete ammiraglia della tv pubblica. Ma non solo. Dalla concorrenza di Avanti un altro nella fascia preserale alla ricerca del pubblico più giovane.

Direttore, Carlo Conti di consueto sperimenta nuovi format a fine stagione. Succederà anche quest'anno?

Sì, abbiamo nuovi format in cantiere, ma non possiamo dire di più.

L'Eredità-Avanti un altro, il confronto si è reso più complicato visto che gli ascolti del game show di Bonolis sono cresciuti. Inoltre Conti ha recentemente dichiarato di essere "un po' stanchino" de L'Eredità. Per la prossima stagione pensate a cambiamenti di palinsesto?

Stiamo lavorando sulla ricerca di nuovi format sul preserale e sull'access prime time perché è giusto che L'Eredità e Affari tuoi abbiano delle alternative. Ma noi possiamo lavorare sui nuovi format sapendo che abbiamo due prodotti in onda che funzionano. Non abbiamo fretta o smania di arrivare a un risultato a tutti i costi entro l'autunno prossimo. Se troveremo dei format che ci convincono li sperimenteremo questa estate e vedremo se è il caso.

Non teme ci possa essere un sorpasso di Avanti un altro rispetto a L'Eredità?

No, come lei saprà Bonolis andrà in onda ancora per un mesetto. L'Eredità ha mantenuto la sua posizione, Canale 5 la ha accresciuta. Perciò non abbiamo nessun danno, anzi. Possiamo lavorare sui nuovi format con tranquillità e serenità. Affari tuoi è cresciuto di un punto e mezzo.

Veniamo alla sfida de I migliori anni e Italia's got talent. Quali sono le vostre aspettative, anche parlando in termini di share?

Il pubblico potenziale che guarda l'intrattenimento il sabato va dal 50 al 55% di ascolto. Oggi Italia's got talent viaggia sul 30 e probabilmente arriverà al 35%...

Resta il 20%...

Sì, potenzialmente. Ma io non sto prevedendo il 20. Dico che all'interno di un sistema in cui si sta tra il 50 e il 55%, quello che non fa Italia's got talent lo dovrebbe fare I migliori anni. Poi, vedremo, magari ci saranno sorprese in un modo o nell'altro.


Il target di pubblico più giovane: Rai 1 come pensa di abbassare l'età media del telespettatore?

Tolto il sabato che è un target un po' più atipico, stiamo lavorando su dieci nuovi format di prime time... Oggi se si inventano dei format bisogna immaginare, non dico di andare sul target commerciale esattamente come fa Canale 5, perché non è la nostra funzione di servizio pubblico, ma di tenere conto di più di prima del target 25-54.

I migliori anni il sabato sera andrà in onda fino ad oltre la mezzanotte?

Il sabato sera la competizione è libera. Non le dico a che ora finirà la trasmissione... perché Maria De Filippi ha orecchie dappertutto.

Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: