Ncis, Michael Weatherly parla del finale per Di Nozzo: “Mi sono affidato agli autori”

Michael Weatherly ha parlato dell’ultimo episodio in cui comparirà Di Nozzo, e suoi impegni futuri, pensando anche alla famiglia

Nel finale della tredicesima stagione di Ncis, in onda la settimana prossima sulla Cbs, Michael Weatherly saluterà i fan della serie tv: a gennaio, infatti, l’attore ha annunciato di voler lasciare lo show per dedicarsi ad altri progetti. Ora, però, l’attenzione dei telespettatori è tutta su come gli autori hanno deciso di far uscire di scena Di Nozzo: un modo che, secondo l’attore, li lascerà a bocca aperta e soddisfatti.

-Attenzione: spoiler-
Nella puntata andata in onda questa settimana, la caccia a Jacob Scott (Vince Nappo), l’uomo che sta seminando il panico tra gli agenti dell’Ncis, continua. Nel finale dell’episodio, Scott si consegna, sostenendo di essere stato incastrato. L’unica persona che sembra poterlo scagionare è Ziva (Coté de Pablo), uscita di scena nell’undicesima stagione: è la sua fattoria, in Israele, ad esplodere per mano di alcuni terroristi.

Il legame con Ziva, quindi, sarà evidente per la chiusura della storyline di Di Nozzo. “Penso che il pubblico sentirà in modo forte la sua presenza”, ha spiegato l’attore, “in un modo che sarà un po’ shakesperiano ma sarà vero, credo che sarà un momento molto entusiasmante per i fan”. Weatherly non rivela se all’interno di quella fattoria c’è anche Ziva:

“Penso che ci sia qualcosa di più. Direi che alla fine dell’episodio lo dovrete rivedere. In questo finale mi è capitato di scoprire un aspetto di Di Nozzo che non avevo mai visto prima e che mi ha sorpreso. Non riconosco per niente Michael Weatherly, ma riconosco molto poco di Tony Di Nozzo”.

Per quanto provi a nascondere la sorte del suo personaggio, però, Di Nozzo rivela che gli farebbe piacere comparire in futuro come guest-star sia in Ncis che nei suoi due spin-off, cosa che fa pensare che per Di Nozzo le cose non dovrebbero mettersi male:

“Credo molto nel franchise di Ncis. Sarei assolutamente aperto a tutto, incluse cose a cui nessuno ha ancora pensato”.

Per quanto riguarda la sua uscita di scena, Weatherly ha ammesso di non aver voluto interferire con il lavoro degli autori:

“Credo che ci siano delle cose che si possono controllare e delle cose che non si possono controllare. Per quanto mi riguarda, questo aspetto era incontrollabile. Volevo affidare tutto al team creativo. Adoro Tony Di Nozzo ma soprattutto adoro Ncis. La sua uscita di scena deve essere utile prima di tutto allo show”.

Per quanto riguarda il suo futuro, Weatherly essere in un altro telefilm già nella prossima stagione: la Cbs, infatti, potrebbe ordinare Bull, serie tv basata sui primi anni della carriera del Dr. Phil McGraw. “Non mi autorizzo ad esserne entusiasta prima della messa in onda dell’ultimo episodio di Ncis”, ha spiegato. “Mi è stata data quest’opportunità di pensare al percorso che ho fatto e prendere decisioni che non ho potuto prendere negli ultimi 14 anni. Voglio davvero passare più tempo con la mia famiglia, e non solo con i miei due figli a casa, ma con il mio figlio ventenne e con i miei genitori che vivono nella costa Est, e con amici che non vedo da un po’ di tempo”. Nonostante questo, l’attore ammette di essere “più occupato che mai -ma non ne posso parlare”. Il riferimento potrebbe essere all’attività di produttore dell’attore, che sta lavorando ad una versione moderna di Piccole donne per The Cw.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Ncis

Tutto su Ncis →