Castle, nella nona stagione non ci saranno Stana Katic e Tamala Jones

La Abc ha deciso di non volere Stana Katic e Tamala Jones in un'eventuale nona stagione di Castle

Stana Katic

Il fine settimana scorso vi abbiamo parlato dei due finali alternativi che gli showrunner di Castle hanno preparato in vista della conclusione dell'ottava stagione della serie tv, dal momento che la Abc non ha ancora deciso se rinnovare o no lo show. Ora, nonostante il rinnovo non ci sia ancora, il network ha annunciato che in un'eventuale nona stagione del telefilm Stana Katic, interprete di Kate, non ci sarà. Non solo: dal cast sarà assente anche Tamala Jones, che interpreta il medico legale Lanie nonchè amica della co-protagonista.

La decisione arriva a causa di alcuni tagli di budget che gli Abc Studios, che producono la serie tv, hanno dovuto effettuare per poter aumentare le possibilità di un rinnovo per una nona stagione che, probabilmente, dovrebbe essere composta da solo 13 episodi.

Nessun rischio per Nathan Fillion, invece: il protagonista dello show sta negoziando con il network, che vorrebbe riportarlo in tv nella nona stagione. Molto vago il commento della Katic alla notizia:

"Piuttosto che perdere l'attenzione su ciò che è stata un'incredibile esperienza, vorrei solo dire che sono grata alla Abc per avermi dato l'opportunità di far parte di un telefilm così apprezzato. Grazie ai fan".

"Mi sono divertita tantissimo ad interpretare la fantastica e senza filtri Lanie in queste otto stagioni", ha aggiunto la Jones. "Mi mancheranno il cast e la troupe - è stato un privilegio lavorare con questo gruppo di lavoratori instancabili. Grazie alla Abc per quest'opportunità ed ai fan per il loro deciso sostegno. E' stato un incredibile viaggio e non vedo l'ora di scoprire cosa succederà!"

Neanche la Abc, in un comunicato, si è soffermata sulla decisione:

"Kate Beckett è stato un personaggio apprezzato nella nostra serie tv Castle nelle ultime otto stagioni. Siamo grati al telento ed all'impegno di Stana Katic verso la serie e speriamo di poter continuare la nostra collaborazione. Anche Tamala Jones è stata una parte importante della serie e le siamo grati di aver fatto parte di Castle".

Molto più secco, invece, il commento del creatore ed ex showrunner della serie tv Andrew W. Marlowe, che su Twitter è di poche parole:

"Ho il cuore a pezzi. Non ci sono parole. #Nmc ("no more Caskett", ovvero "non più Caskett", ndr)"

Già l'anno scorso, allo scadere del contratto dei due protagonisti, la Katic ha negoziato il lungo il proprio contratto, per poi firmarlo per un altro anno. Ora, però, è subentrata anche la ragione economica, che spinge la Abc, piuttosto che chiudere lo show con tutto il cast originale, a provare a farne una sorta di reboot per cercare di salvare un titolo che continua a dargli -anche se in calo- buoni ascolti. Un'operazione che ricorda quella fatta proprio dalla Abc con Body of Proof, quando fu eliminato parte del cast perchè rinnovato quando i contratti di alcuni attori non erano più validi. Lo show, però, fu cancellato dopo una stagione: senza Kate, e senza il suo rapporto con Castle, per la Abc sarà difficile convincere i fan.

[Via DeadlineHollywood]

  • shares
  • Mail