The Good Wife, la settima stagione sarà l’ultima (video)

La Cbs ha annunciato che la settima stagione di The Good Wife sarà l’ultima, dopo le parole della protagonista Julianna Margulies delle settimane scorse

Dopo settimane di voci, la Cbs ha annunciato che la settima stagione di The Good Wife sarà l’ultima. Il network ha deciso di dare la notizia al pubblico attraverso un promo (che vedete in alto) andato in onda durante il 50esimo Super Bowl, e che annuncia così gli ultimi nove episodi del legal drama.

La chiusura dello show con Julianna Margulies era già nell’aria da tempo, soprattutto dopo la decisione dei due creatori del telefilm, Robert e Michelle King, di lasciare il ruolo di showrunner dopo la settima stagione, restando come produttori per un’eventuale ottava stagione.

Proprio la loro decisione sembra aver avuto un peso nella decisione della Cbs di cancellare la serie tv: il network, infatti, sembrava disposto a pensare ad un’ottava stagione, ma sarebbe stato difficile scriverla senza i due creatori, rischiando così le polemiche del fan.

“Non è mai facile salutare uno dei gioielli della corona del tuo network e dello studio”, ha detto il presidente della rete Glenn Geller, “tanto meno uno show che è tra i migliori in televisione. Ma sembra anche molto giusto chiudere questa storia di sette stagioni ideata dai creatori del telefilm, e celebrarne gli ultimi episodi mentre si trova all’apice della sua creatività”.

I due creatori, su Twitter, hanno voluto spiegare la loro decisione:

“Raccontare la storia della formazione di Alicia Florrick è il sogno creativo di una vita. E’ sempre stato il nostro piano quello di raccontarla lungo sette stagioni. Volevamo che la storia avesse un inizio, uno sviluppo ed una fine -che è l’unico modo in cui le azioni possono avere vere conseguenze. Saremo per sempre grati ai nostri fan, al cast, alla troupe ed alla Cbs. Siamo entusiasti di celebrare gli ultimi nove episodi e di portare la storia alla sua naturale conclusione. Ecco uno spoiler: l’ultimo episodio s’intitolerà ‘Fine’.”

La stessa Margulies, nelle settimane scorse, aveva lasciato intendere, in occasione della sua presenza agli Artios Awards, organizzati dalla Casting Society of America, la sua intenzione di lasciare la serie dopo la settima stagione. Ora, l’attrice commenta la decisione del network:

“Fare parte di The Good Wife è stata una delle esperienze più appaganti della mia carriera. Come attrice e produttrice, è stato un onore far parte di una serie che, in sette anni, non si è mai accontentata di essere solo buona… ma si è sempre sforzata di essere straordinaria. Sono stata testimone della magia che avviene quando Robert e Michelle King poggiano la penna sulla carta, ed è stato un onore essere in compagnia del loro splendore. Il cast e la troupe più incredibile e di talento avranno sempre un posto nel mio cuore nella famiglia di The Good Wife. Nel chiudere il libro di questo apprezzato show, mi sento onorata e grata nel sapere che insieme abbiamo creato ed abbiamo fatto parte di qualcosa di davvero notevole”.

The Good Wife ha dato nuova linfa al legal drama, riuscendo anche a portare tematiche politiche in televisione senza annoiare ed unendo il dramma di una donna che ha rinunciato alla propria carriera per poi pentirsene e cercare di rimediare. In mezzo, colpi di scena, uscite eccellenti (quelle di Josh Charles e di Archie Panjabi, quest’ultima in polemica con la Margulies sulla scena finale della sesta stagione, girata al computer per evitare che le due s’incontrassero sul set) e tanti premi. The Good Wife ha sempre cercato un proprio stile, elegante ma capace anche di far ridere, mostrando come il mondo degli avvocati sappia essere spietato ma anche umano.

Ultime notizie su The Good Wife

Tutto su The Good Wife →