Mara Venier: "Sognando Hollywood è saltato. Meglio La vita in diretta"

mara venier
Ma Mara Venier non doveva "debuttare" in prima serata, su RaiUno, con un nuovo show? Il nome provvisorio era Sognando Hollywood e avrebbe visto personaggi dello spettacolo, dello sport e della musica interpretare le scene più celebri della storia del cinema. La risposta a Ballando con le stelle sulla recitazione insomma, nonché ennesimo progetto autunnale della Ldm naufragato insieme a Il segreto del mio successo (un talent sui mestieri destinato a Paola Perego).

Pensate che Aida Yespica aveva rinunciato a Baila! per parteciparvi come prima vip contattata: ora, per consolarsi, salperà di nuovo sull'Isola dei Famosi.

E' la stessa Venier a spiegare a Vero Tv i motivi della cancellazione:


"E' saltato. Avrei dovuto condurlo da Napoli, rinunciando per un mese e mezzo a La vita in diretta. Non me la sono sentita".

Il progetto non è stato affidato a nessun altro, vista la mancata voglia di rischiare, di questi tempi, sull'intrattenimento. E anche chi volesse Mara in prima serata farebbe bene a rassegnarsi:

"Io non sono una da sabato sera o da Sanremo. Non mi ci vedo con le pailettes. Conservo un bellissimo ricordo del Dopofestival insieme a Renato Zero e Roberto D'Agostino, all'inizio della mia avventura televisiva. Io sto bene seduta, a parlare con la gente. La conduzione in piedi non mi piace".

Finalmente una conduttrice coerente che sa accontentarsi, anziché sgomitare per la prima serata. Però, va detto, per l'ex signora della domenica il primo amore non si scorda mai:

"Anche se quella Domenica In non esiste più, prima di diventare troppo anziana mi piacerebbe tornare a fare un'edizione come quelle di una volta. Anche se per me sarebbe un grande rischio: se me lo offrissero si creerebbe una grande aspettativa. E se poi non andasse bene? Meglio La vita in diretta, che è una corazzata. Posso finalmente essere me stessa, a 360°. Prima che me lo proponessero, mi avevano offerto la conduzione de La prova del cuoco perché sembrava che Antonella Clerici non lo dovesse più fare. E sono felicissima che ciò sia avvenuto".

Sulla rivalità con la d'Urso Mara si conferma obiettiva, ma misurata:

"Non guardo la concorrenza, anche se rispetto molto il lavoro altrui. Naturalmente sono felice di batterla regolarmente, inutile essere ipocrita".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: