X Factor 2021, Ludovico Tersigni: “La conduzione? Un fulmine a ciel sereno. Ora cerco di seguire le vibrazioni che ci sono”

Ludovico Tersigni racconta come è stata accolta la notizia in casa di lui conduttore di X Factor e spiega come si sta preparando per le live.

Martedì 14 settembre, a margine della conferenza stampa di presentazione di X Factor 2021, abbiamo avuto la possibilità e il piacere di intervistare Ludovico Tersigni. Il neoconduttore del talent, ci ha raccontato di come hanno commentato i suoi parenti e suo zio (Diego Bianchi) la notizia della sua prima esperienza televisiva alla guida di un programma (che lui vedeva da piccolo), ci ha anticipato come si approccerà alle live e ci ha rivelato che non sa ancora se sarà lui la voce narrante del daytime. Ecco cosa ci ha detto.

1

Ciao Ludovico e benvenuto su TvBlog. Hai raccontato che vedevi X Factor da piccolo. Cosa ricordi di quegli X Factor e come è stata accolta a casa la notizia che saresti diventato tu il nuovo conduttore.

Ricordo che vedevo X Factor con mamma e papà. La conduzione era ancora di Facchinetti. Mi ricordo ancora alcuni dei vincitori, Giusy Ferreri, Matteo Beccucci, quando ancora gli over andavano forte, poi si è abbassata un po’ l’età dei vincitori. A casa la notizia è stata presa con grande entusiasmo, come l’ho presa io. E’ stato un fulmine a ciel sereno. E’ stata una bella notizia, da abbracciare e prendere così com’è: una nuova avventura che è solo l’inizio. Cercherò di andare avanti il meglio che posso…

Che ti ha detto tuo zio a proposito?

Diego (Bianchi) mi ha detto: “Che culo! Lo volevo fare io!”. A parte gli scherzi: Diego mi ha detto “Bravo, complimenti, vai avanti così”

Da quello che abbiamo visto nel filmato, rispetto a Cattelan, c’è meno brillantezza, ma più cuore, più veracità, più sincerità. Hai pensato a che cosa farai durante le live per mantenere questo mood? Hai dovuto lavorare di sottrazione, dato che sei comunque prima di tutto un attore, portato ad accentuare le situazioni?

Questo sì, anche se succede soprattutto ad un attore teatrale, che deve portare la voce fino all’ultima fila e deve accentuare la gestualità. L’attore cinematografico lavora in sottrazione. Ad esempio Valerio Mastandrea lavora con questa tecnica ed è riconosciuto universalmente che come tecnica funziona. Per quanto riguarda la conduzione, lo stile cambia completamente. Cambia proprio l’approccio: è più essere un te stesso, però su un palcoscenico. Alle live ci sono delle cose che puoi dire e altre che non puoi dire, delle cose liturgiche, come i codici o cose in cui devi essere preciso. Per quanto riguarda la grinta e il calore: sto cercando di seguire le vibrazioni che ci sono, di convogliare l’energia, raccoglierla e rispedirla dove deve andare. Che poi non lo bene nemmeno io dove deve andare. Spero che arrivi!

Sarai tu la voce del daytime di X Factor?

Questo non lo so, non abbiamo ancora preso questa decisione.

X Factor 2021,  show di Sky prodotto da Fremantle, va in onda ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno (ed è sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW).

Ultime notizie su X Factor

Tutto su X Factor →