• Tv

Ultima fermata e gli esperimenti tv di Fascino senza (fascino per il) pubblico

Ultima Fermata con Simona Ventura è l’ennesimo esperimento tv non riuscito targato Fascino di Maria De Filippi

Con Ultima fermata si allunga la lista degli esperimenti tv targati Fascino dell’ultimo decennio che vengono di fatto ‘respinti’ dal pubblico televisivo. Il programma di Canale 5 condotto – anzi, narrato – da Simona Ventura ha iniziato male la sua avventura (12.36% di share e poco più di 2 milioni di telespettatori nella prima puntata) e l’ha proseguita peggio mercoledì scorso (1.892.000 spettatori pari all’11% di share), dando la sensazione di essere una brutta copia di Temptation Island e di avere vita corta nei palinsesti televisivi.

Un refrain di quanto accaduto con altri titoli tv ‘sperimentali’ prodotti negli ultimi anni dalla società di Maria De Filippi, che pure firma da anni trasmissioni di grandissimo successo, da C’è posta per te ad Amici, passando per Tu sì que vales e Maurizio Costanzo Show. Per rimanere alla conduzione della Ventura, basti pensare a Selfie – Le cose cambiano (prodotto insieme alla Pesci Combattenti), che non è andato oltre la seconda stagione, con una progressiva perdita di ascolti (dal 20.2% di share della prima puntata al 13% dell’ultima) e di appeal.

Ancor più deludente – considerando le aspettative delle vigilia e il cast stellare messo in piedi (Pausini, Ferilli, Scotti, Hunziker, Il Volo, Totti, Del Piero, Emma, Argentero, ecc.) – House Party, show di Canale 5 del 2016 condotto dalla De Filippi che in tre puntate perse sei punti percentuali di share (dal 22% al 16%) e quasi un milioni di spettatori in valore assoluto.

E gli spin off di titoli già consolidati come sono andati? Insomma… Amici Celebrities, trasmesso nell’autunno del 2019, è partito dal 20,61% per crollare in occasione della finale al 15,82%, dopo il cambio di conduzione (dalla De Filippi a Michelle Hunziker) e di collocazione in palinsesto (dal sabato al mercoledì). E soprattutto non si è conquistata la conferma nella stagione successiva.

Nel 2016 Piccoli giganti (prodotto con Endemol e condotto da Belen Rodriguez) su Canale 5 aveva mostrato una discreta tenuta (tra il 17 e il 18% di share), ma ha traslocato subito dopo su Real Time (con Gabriele Corsi), dove non ha lasciato particolari tracce.

L’eccezione è rappresentata dal già citato Temptation Island, sperimentato nel 2005 col titolo Vero Amore e riproposto nel 2014. Partito dal 15% di share è cresciuto clamorosamente con il passare delle stagioni (l’edizione 2021 ha viaggiato saldamente ben sopra il 20%, con epilogo al 27.4% di share), diventando un cult estivo e generando anche lo spin off vip.

Un quadro che conferma una volta in più la difficoltà di imporre un titolo nuovo nella tv di oggi. Anche se le risorse economiche non mancano e anche se a produrlo è una signora che si chiama Maria De Filippi.