• Tv

Titolo V si ferma, ecco perché

Titolo V si ferma: tornerà in onda soltanto a gennaio. Ecco a cosa è dovuto lo stop al programma del venerdì sera di Raitre

Titolo V si ferma. Come si ipotizzava nell’ambiente già da qualche giorno, il programma di Rai3 iniziato il 23 ottobre scorso è stato sospeso. Ufficialmente il motivo è legato all’infortunio di Roberto Vicaretti che conduce la trasmissione nello studio di Milano insieme a Francesca Romana Elisei nello studio di Napoli. Il giornalista, infatti, nei giorni scorsi ha fatto sapere di essersi procurato una lussazione alla spalla sinistra, che già in passato si era infortunato.

Al netto delle comunicazioni ufficiali da parte di Raitre, nelle quali si legge che “Titolo V anticipa la pausa prevista per le festivita’ natalizie” che tornerà “una settimana prima rispetto alla programmazione annunciata“, è noto che gli ascolti fin qui registrati dal programma non abbiamo mai brillato. Partito al 2,8% di share, la trasmissione non è mai andata sopra il 3%, rimanendo ancorata a numeri decisamente bassi (venerdì scorso 484.000 spettatori pari ad uno share del 2.1% con presentazione dalle 21.22 alle 21.40 vista da 646.000 spettatori e il 2.33% di share), nonostante alcune buone trovate giornalistiche, come per esempio lo scoop che ha poi portato alle dimissioni del Commissario della sanità della Regione Calabria Saverio Cotticelli. Titolo V, inoltre, era finito alla ribalta dei media anche per il caso dell’esclusione di Morra del M5S, vicenda della quale il direttore di Rai3 Franco Di Mare oggi ha parlato in Commissione di Vigilanza spiegando che non si è trattato di censura e che le scuse poi rivolte al parlamentare del M5S sono stata condivise con l’Ad Fabrizio Salini:

Noi non abbiamo invitato il presidente Morra pochi minuti prima e nemmeno il giorno stesso. Morra doveva venire a parlare di Calabria, invitato tre giorni prima, all’interno di una narrazione complessa. A mano a mano che arrivava il momento della messa in onda, Morra aveva dato delle dichiarazioni che avevano suscitato la riprovazione generale. Avremmo dovuto sfasciare tutta la narrazione senza avere la possibilità materiale di gestire una cosa del genere. Non potevamo, senza procurare al presidente una gogna mediatica e senza la possibilità che ci fosse un contraddittorio politico che replicasse a Morra. Non c’era nessun elemento di contrappeso. Così ci siamo trovati davanti alla disperata emergenza di cosa fare. E abbiamo pensato di chiedere al presidente un rinvio. Il problema che si è creato era nella esiguità del tempo che abbiamo avuto a disposizione

Come detto, Titolo V sarà nuovamente in onda, non senza importanti accorgimenti anche di natura contenutistica, da venerdì 8 gennaio alle 21.20 su Rai3, condotto dagli studi Rai di Napoli e Milano da Francesca Romana Elisei e Roberto Vicaretti. Intanto, domani sera, in prime time sarà proposto il film La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler.

I Video di TvBlog