The Voice Senior 2: la semifinalista Lina Savonà si esibisce in collegamento da casa

La concorrente della squadra capitanata da Loredana Bertè si esibisce da casa. Un anno fa a The Voice Senior una situazione analoga

Anche a The Voice Senior l’incubo covid si fa sentire (ancora). Le emergenze subìte anche dal piccolo schermo le stiamo raccontando da quasi due anni, ma da qualche tempo la situazione è tornata a peggiorare anche con una certa precipitosità. Seppure non si tratti di una situazione analoga a ciò che vivemmo nei primi giorni di marzo 2020 (es.: sospensione dei programmi o assenza del pubblico in studio), certo non si tratta neppure di una condizione semplice e gli addetti ai lavori sono i primi a saperlo.

Questo aggancio ci serve soprattutto per ricollegarci a quanto accaduto nella semifinale della seconda edizione di The Voice Senior andata in onda venerdì 14 gennaio su Rai 1. Il caso è quello di Lina Savonà, concorrente del team capitanato e seguito dal coach Loredana Bertè. La cantante al momento della presentazione fatta da Antonella Clerici non compare in studio, bensì nel maxischermo alle sue spalle. Lina è in uno studio di registrazione, la conduttrice le chiede come sta, lei risponde “Insomma” evidentemente dispiaciuta per non essere presente fisicamente nello studio Rai di Via Mecenate: “Ti facciamo un applauso, rimettiti presto mi raccomando“.

Nonostante ciò e nonostante non aver potuto incontrare il suo coach, Lina Savonà (già conosciuta in tv per varie esperienze tra Festivalbar, Discoring e altre ospitate alla fine degli anni ’70) è riuscita a portare avanti la sua performance con spirito professionale abbracciando la legge dello spettacolo che deve andare avanti. Canta Una ragione di più nella versione di Ornella Vanoni, lo fa sapendo che l’esibizione non può avere la stessa resa che, invece, regala il palco.

Una volta terminata l’esibizione, la Bertè fa comunque i complimenti alla sua allieva che, però, non passa alla finale di venerdì prossimo.

Non è la prima volta che a The Voice Senior una concorrente si collega da casa sua poiché positiva al Covid: Giulio Todrani, padre di Giorgia e concorrente nella prima edizione del talent di Rai 1 (2020), si è esibito in collegamento dalla sua abitazione a causa dello stesso motivo. Questo non gli impedì di tirare fuori la sua voce per cantare It’s not unusual di Tom Jones. Anche in quel caso, Todrani è stato fermato proprio alla semifinale, una decisione che però scatenò la polemica da parte del concorrente.