Striscia la Notizia: la nostalgia delle “risate senza freni” degli anni ’90

Questa sera, a Striscia la Notizia, è tornata la coppia storica composta da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, subentrati a Ficarra e Picone.

Oggi, durante la prima puntata di quest’edizione di Striscia la Notizia condotta da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, si è consumato un déjà-vu, non causato da impressioni o sensazioni ma da un episodio ben preciso, caratterizzato da un’autocitazione dei due conduttori.

Enzo Iacchetti, dopo un servizio, infatti, si è rivolto ad Ezio Greggio con questa battuta:

Ma che testa deve avere una persona così?

Gli esperti, o anche i nostalgici (in senso buono, ovviamente), avranno subito intuito il riferimento (il video, tra l’altro, è disponibile sul sito ufficiale di Striscia).

Dopo la domanda di Iacchetti, all’epoca dei fatti (correva l’anno 1998), Greggio rispose perentoriamente:

Di caz*o!

E giù risate.

Da parte loro, che non riuscirono a proseguire la registrazione di quella puntata, e da parte nostra, divertiti dinanzi ad una scena naturale e spassosa che, oltre a provocare una nostalgia tremenda per gli anni ’90-2000 (colpa, forse, di questo 2020 che ti fa rimpiangere anche il 2019…), sottolineava la forte intesa professionale e umana di Greggio e Iacchetti.

Ora, non vogliamo certo scrivere che quell’intesa sia svanita però, i déjà-vu, dopo l’iniziale sensazione piacevole, provocano, successivamente, anche un’ulteriore sensazione di smarrimento causato, puntualmente, da un qualcosa che non solo non c’è più ma che ormai si fatica anche a ricreare.

La comicità di Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti è rimasta pressoché la stessa.

Greggio è ancora molto “nineties”, nei giochi di parole, nella finta satira fatta di sfottò e di battute vecchio stampo, non solo nello stile ma, a volte, anche nei contenuti (ancora le battute su Brunetta, ma veramente?) e nelle gag ripetute all’infinito (la capsula che Ezio Greggio finge di perdere quando pronuncia il cognome Petyx, ad esempio).

Iacchetti, invece, mantiene quel sottile stile surreale, che rimanda vagamente alle storiche “canzoni bonsai”, che lo rende un po’ più contemporaneo. Anche i suoi giochi di parole risultano differenti.

Striscia la Notizia, per la struttura salda vista negli ultimi anni, necessita perlomeno di stravolgimenti nella conduzione.

La recente decisione di Ficarra e Picone, motivata con un post pubblicato sui social, oltre a denotare il coraggio di abbandonare un porto sicuro e cercare nuovi stimoli, fa intendere anche che i due comici siciliani, probabilmente, avevano capito, in cuor loro, che non avrebbero potuto dare altro al tg satirico, non certo per incapacità artistica, ovviamente.

Per Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti, il discorso è simile e, al contempo, più ampio perché sono due volti ancora più storici.

Su questo, non esiste una regola: a volte, l’abitudine televisiva è casa, calore, sicurezza; in altri casi, invece, è noia, ripetitività, tristezza.

L’attuale Striscia di Greggio e Iacchetti è una rimpatriata tra amici, una conduzione perfetta per un programma alla Arbore, una conduzione non propriamente adatta ad un programma con contenuti attuali.

Striscia la Notizia: la presentazione

Questa sera, lunedì 7 dicembre 2020, dietro il bancone di Striscia la Notizia, ritroveremo la coppia più longeva del telegiornale satirico di Antonio Ricci. Ovviamente, stiamo parlando di Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti.

Per quanto riguarda quest’edizione di Striscia la Notizia, quella composta da Greggio e Iacchetti sarà precisamente la quarta coppia: in realtà, questa prima parte di stagione avrebbe dovuto essere affidata completamente a Ficarra e Picone ma quest’ultimo si è dovuto assentare a causa del COVID-19. Valentino Picone è stato sostituito da Cristiano Militello, per una puntata, e da Sergio Friscia, per le puntate successive.

Com’è noto Ficarra e Picone, anche loro coppia storica che debuttò a Striscia la Notizia nel lontano 2005, recentemente, hanno comunicato in diretta la decisione di lasciare definitivamente il programma di Antonio Ricci. La puntata andata in onda sabato scorso, 5 dicembre 2020, quindi, è stata l’ultima condotta dai due comici siciliani che hanno salutato il pubblico di Canale 5 con un inchino.

Da una coppia storica che lascia, quindi, ad una coppia granitica che, come già anticipato, tornerà regolarmente al timone del programma anche quest’anno.

Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti condurranno Striscia la Notizia per la 27esima edizione consecutiva.

Le puntate di Striscia che Greggio e Iacchetti hanno condotto in coppia, fino ad ora, sono 2453.

Ezio Greggio, essendo presente nel programma fin dalla prima edizione del 1988, ha condotto 4.101 puntate.

Enzo Iacchetti, invece, arrivato a Striscia la Notizia nel 1994, ad oggi, ha condotto 2.639 puntate.

La coppia Greggio-Iacchetti sarà al timone del programma dell’access-prime time di Canale 5 fino al prossimo 6 marzo.

La puntata di questa sera, come da previsione, avrà una durata notevole in quanto il Grande Fratello Vip, come di consueto, non parte, ormai, prima delle ore 21:45.

TvBlog seguirà la prima puntata di quest’edizione di Striscia condotta da Greggio e Iacchetti e, dopo la messa in onda, procederà con la classica recensione.

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →