Boris 4, la serie de Le fate ignoranti e The Good Mothers: le prime produzioni italiane di Star, su Disney+

Star debutta il 23 febbraio all’interno di Disney+: l’obiettivo è arriva in un anno a proporre 400 film e 6.000 episodi di serie tv

Comincio con tre: si potrebbe riassumere così la presentazione avvenuta in streaming nella mattinata di oggi, 16 febbraio 2021, con cui Star si è ufficialmente presentato al pubblico italiano. Stiamo parlando del nuovo brand di intrattenimento made in Disney che dal 23 febbraio prossimo si integrerà al catalogo già a disposizione degli abbonati di Disney+ (ad oggi, a livello globale, sono 94,9 milioni).

Tre perché tante sono state le prime produzioni originali italiane che sono state annunciate all’interno della presentazione condotta da Stefano Fresi (che sarà protagonista anche degli spot a breve in onda in tv, con Andrea Pirlo). “La nostra intenzione”, ha spiegato Alessandro Saba, Director Original Production, “è di lavorare con i migliori produttori indipendenti e con i più affermati creativi di scrittura e regia italiani, sempre con un occhio attento ai talenti emergenti e alle nuove realtà produttive del nostro mercato”.

Le prime produzioni italiane di Star

Ma passiamo ai titoli: quello più atteso è senza dubbio Boris di cui, dopo mesi di annunci da parte di autori e cast, arriva la conferma della quarta stagione, che debutterà prossimamente su Star. Per introdurla, è stato scomodato nientemeno che René Ferretti (Francesco Pannofino), in un video in cui il regista de “Gli occhi del cuore” non si smentisce.

Poche le informazioni rilasciate sulla trama: quel che è certo è che a scrivere i sei episodi da 30 minuti ciascuno saranno Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo (anche alla regia), che dedicheranno la stagione all’amico e collega Mattia Torre. Confermato tutto il cast delle tre stagioni precedenti: la troupe, ora, sarà alle prese con il mondo delle piattaforme streaming e dei social network.

Nei mesi scorsi erano trapelate delle informazioni anche sulla serie tv Le fate ignoranti, tratta dall’omonimo film di Ferzan Ozpetek: è stato proprio lui a presentare (nel video in basso) questo nuovo progetto, che lo vedrà non solo regista dei primi quattro episodi (i restanti quattro, sempre della durata di 50 minuti circa, saranno diretti dal suo storico assistente Gianluca Mazzella), ma anche showrunner.

“Una donna che scopre il marito che la tradisce con un uomo oggi non fa scalpore come quando è uscito il film”, ha detto Ozpetek. “Oggi punto di più sul tradimento di un mondo: il protagonista non è esperto di opera, di libri e poesia, ma impara queste cose dalla moglie e le ‘vende’ all’amante. La moglie si stupirà non per la sua sessualità ma per la sua mentalità. Lavoriamo giorno e notte, ci sarà molta italianità, ciò che ha reso l’Italia affascinante nel mondo”. Un episodio sarà girato ad Istanbul.

L’altro progetto italiano sarà in realtà una co-produzione tra Wildside ed House Productions: The Good Mothers è tratto dal libro di Alex Perry ed esplora il genere del mafia drama dal punto di vista delle donne. Dopo l’omicidio di Lea Garofalo, il pm antimafia Alessandra Cerreti decide di scardinare il sistema della ‘ndrangheta facendosi aiutare da tre mogli di altrettanti boss. Tratta da una storia vera, sarà una serie che promette una nuova visuale del genere.

Le altre produzioni europee di Star

Oltre alle tre serie italiane, Star ha annunciato anche altre sette produzioni originali tra Francia, Germania e Paesi Bassi. Per la Francia, la miniserie in quattro episodi Oussekine, che racconterà un fatto di cronaca realmente accaduto in cui perse la vita un giovane studente e la lotta della famiglia per trovare la verità; la serie fantasy in sei episodi Parallels, in cui degli adolescenti si ritrovano in una dimensione parallela; la comedy familiare in otto episodi Weekend Family e la serie documentario in sei episodi Soprano: Sing or Die, che racconterà la vita del celebre artista francese che si prepara al tour del 2022.

Le serie tedesche, invece, saranno la dark comedy in sei episodi Sultan City, in cui la matriarca di una famiglia turco-tedesca diventa accidentalmente capo di un’organizzazione criminale, ed il drama in sei episodi Sam-A Saxon, tratta dalla storia realmente accaduta del primo ufficiale di Polizia nero della Germania dell’Est. Infine, per i Paesi Bassi è stata ordinata Feyenoord Rotterdam, documentario sportivo in otto episodi che seguirà la vita fuori dal campo della famosa squadra.

Obiettivo 400 film e 6.000 episodi in un anno

Big Sky
Ryan Philippe in Big Sky © 2020 A+E Studios

La mission che Star si prefigge per il suo primo anno è molto ambizioso: arrivare ad avere in catalogo 400 film e 6.000 episodi di serie tv, tra originali e non. Per questo, il catalogo potrà attingere dagli studi creativi Disney, inclusi Disney Television Studios (20th Television e ABC Signature), FX Productions, 20th Century Studios e Searchlight Pictures, oltre ai contenuti di ESPN e National Geographic.

Al momento del lancio, invece, su Star saranno disponibili 249 film, 42 serie tv e cinque originali (ovvero Big Sky, Love Victor, Solar Opposites, Helstrom e Godfather of Harlem). L’arrivo di Star, infine, comporterà anche un’implementazione per riguarda il parental control, che garantirà maggiore sicurezza per i più piccoli.

Dopo l’attivazione di Star, agli utenti di Disney+ sarà chiesto se desiderano attivare l’accesso ai contenuti per un pubblico più adulto, impostando la classificazione sul proprio profilo da 14+ a 18+. Impostando il profilo su 18+ verrà chiesta la conferma con la password dell’account e si otterrà l’accesso a tutti i contenuti disponibili all’interno del catalogo di Star. Si potrà anche scegliere di aggiungere un pin al proprio profilo per una maggiore protezione.

Dei sette profili che si possono creare su Disney+, l’account principale potrà selezionare una classificazione dei contenuti personalizzata per ogni profilo, adatta a ciascun utente. Le opzioni di classificazione per ogni profilo sono le seguenti: 6+, 9+, 12+, 14+, 16+ e 18+. Una volta scelta l’opzione, i contenuti disponibili all’interno di ogni profilo specifico, saranno adatti alla classificazione impostata. In caso di nessuna impostazione, la classificazione predefinita sarà 14+.

Ultime notizie su Star DisneyPlus

Star è un canale di intrattenimento al quale, dal 23 febbraio 2021, possono accedere gli abbonati di Disney+.

Tutto su Star DisneyPlus →