• Tv

Sky Tg24, studio provvisorio in attesa del rinnovo a metà marzo 2022 (FOTO)

Sky Tg24 si prepara ad un rinnovo scenografico e tecnologico dei suoi studi di Milano e Roma in arrivo da metà marzo: le immagini

I telespettatori di Sky Tg24 più attenti lo avranno notato sin dalle prime ore del mattino di oggi, lunedì 17 gennaio 2022. Lo studio della all news diretta da Giuseppe de Bellis non si trova più nel suo abituale studio di 300 metri quadri, ma in uno studio che – vi diciamo subito – è provvisorio e si trova comunque all’interno del quartier generale degli studi di Sky Italia, a Milano. Nulla di approntato all’ultimo momento, nessun problema tecnico o chissà quale clamoroso intoppo: il motivo del momentaneo cambio è dovuto alle novità del canale che da metà marzo rinnoveranno gli studi dopo poco più di 4 anni.

Già dallo studio provvisorio in uso da oggi (visibile al canale 50 del digitale terrestre, 100 e 500 di Sky) se osserviamo l’assetto scenografico attorno al banco di conduzione, si può percepire quelle che sono le sfumature visibili ancor più marcatamente tra due mesi. Colori dalle tonalità calde, ledwall, tecnologia e inquadrature ad hoc per agevolare grafiche, collegamenti informazioni.

Sky Tg24

La testata ha spiegato sul suo sito l’obiettivo e il perché della novità:

L’evoluzione dello studio di SkyTG24 va nella direzione di un maggior vicinanza al nostro pubblico. In un’era in cui abbiamo documentato lo sconvolgimento delle nostre abitudini, dei nostri stili di vita, vogliamo creare un ambiente più caldo, più accogliente, più intimo. Senza dimenticare, però, la tecnologia, strumento fondamentale e sempre più centrale nella spiegazione di ciò che accade attorno a noi. Dall’uso sempre più approfondito ed efficace dei dati, alla realtà aumentata, all’integrazione dei linguaggi visivi del mondo digitale, l’innovazione è elemento irrinunciabile del nostro percorso. L’innovazione tecnologica sarà sempre più funzionale all’offerta informativa: grafiche animate, interattività, set che si modificano in funzione della tipologia di racconto e di approfondimento che va in onda.

Non solo Milano, anche lo studio di Roma, luogo in cui si affrontano prettamente gli approfondimenti politici – e dove in questi giorni fervono i preparativi per le maxi dirette in vista della corsa al Quirinale – sarà rinnovato. Entrambe seguiranno di pari passo delle aggiunte tecniche che porteranno il telespettatore ad immergersi nelle notizie in modo totale.

In più: il corner della newsroom (lo spazio di collegamento con la redazione) sarà rivisitato e arricchito di nuovi dettagli tecnici che potranno trasformarlo in un vero studio televisivo. Dal corner della newsroom saranno rese note le analisi realizzate con la tecnologia dell’augmented graphics.

Infine, la nuova primavera di Sky Tg24 porterà l’infinite studio. Di cosa si tratta? Uno studio in realtà aumentata che sarà sfruttato soprattutto per un appuntamento quotidiano all’interno della programmazione di rete e, all’eventualità, produrre degli speciali (pensiamo alle dirette elettorali, ad esempio) in cui la realtà aumentata può essere impiegata per approfondimenti e quant’altro.

Dunque continuità al fil rouge dell’informazione stile Sky, ma con un ritocco estetico e al passo coi tempi. L’appuntamento è per marzo, ma intanto possiamo dare un’occhiata a ciò che ci aspetterà in queste prime tracciature.