• Tv

Sex and the City, le tre protagoniste guadagneranno 1 milione di dollari a episodio!

Le tre attrici si aggiungono ai diversi attori da 1 milione di dollari a episodio come Nicole Kidman, Jeff Bridges, il cast di The Bg Bang Theory

Nemmeno il tempo di annunciare ufficialmente il ritorno di Sex and the City che già fioccano le prime indiscrezioni, in particolare sullo stipendio delle tre attrici. Secondo quanto riporta Variety Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis che saranno anche produttrici degli episodi, guadagneranno 1 milione di dollari a episodio. 

Considerando che sono stati annunciati 10 episodi da trenta minuti, HBO Max e i produttori spenderanno 30 milioni solo per avere le tre attrici. Considerando tutto il resto è facile prevedere come la sere potrebbe sfiorare i 100 milioni di dollari di budget complessivo. E non sarebbe poi così assurdo considerando che il primo film nel 2008 aveva un budget di 65 milioni di dollari e il secondo di 100 milioni.

Una cifra alta ma in linea con il mercato attuale soprattutto, come in questo caso, quando l’obiettivo è riportare in tv un titolo amato del passato con gli stessi vecchi protagonisti.

I nuovi episodi avranno il sottotitolo di And Just Like That, come annunciato con un video sui social dalla stessa Sarah Jessica Parker che ha poi confermato l’assenza di Kim Cattrall rispondendo a una follower che aveva commentato come le due attrici non si sopportassero e per questo Jessica Parker non aveva taggato Cattrall. “Non è vero che mi sta antipatica” ha risposto Parker “non l’ho mai detto. Samantha non farà parte di questa storia, ma farà sempre parte di noi, non imposta dove siamo o quello che facciamo“.

Le protagoniste di Sex and the City nel club del milione di dollari

Benvenute nel club, Sarah, Cynthia e Kristin. Se l’indiscrezione sarà confermata le tre attrici protagoniste dei nuovi episodi di Sex and the City entreranno nel club degli attori e attrici da un milione di dollari per episodio. 

Un club sicuramente ricco e ben frequentato, in passato ha accolto i protagonisti di Game of Thrones nell’ultima stagione, ma anche quelli di The Big Bang Theory con Jim Parson che in tutta l’avventura nel ruolo di Sheldon avrebbe raggiunto 26,5 mlioni di dollari nei guadagni. Al milione di dollari per episodio sono arrivati anche i cast di Friends e Mad About You, Jerry Seinfeld di Seinfeld e James Gandolfini, l’hanno superata Tim Allen in Quell’uragano di papà, Kelsey Grammer in Fraser ma anche la stessa Sarah Jessica Parker per Sex and the City.

Si tratta però di tutti attori che ci sono arrivati con il tempo, forti del successo ottenuto dalle serie tv in cui erano protagonisti. Oggi invece le piattaforme di streaming e i canali cable che con la forza dei gruppi alle spalle possono investire sui loro prodotti, per accaparrarsi gli attori più importanti sul mercato, spendono queste cifre ancor prima di conoscere il risultato della serie tv.

Secondo quanto rivelato da Variety Jennifer Aniston e Reese Witherspoon avevano un contratto da quasi 2 milioni di dollari a episodio per The Morning Show, mentre Steve Carell si è accontentato di 750 mila nella serie Apple guadagnandone però 1 milione per episodio per Space Force di Netflix, con Reese Witherspoon che ha raggiunto il milione anche per Little Fires Everywhere come la sua collega di set Kerry Washington. 

La cifra di 1 milione per episodio l’hanno avuta anche Jeff Bridges per il prossimo The Old Man di FX on Hulu (e Star nel mondo), Nicole Kidman per Nine Perfect Strangers di Hulu, Harrison Ford per The Staricase di Netflix dove arriverebbe a 1,2 milioni per episodio. E secondo alcune previsioni se Leonardo DiCaprio, Harrison Ford o Brad Pitt dovessero mai accettare di entrare in una serie tv arriverebbero a guadagnare oltre 2 milioni di dollari per episodio.

Insomma queste piattaforme farebbero di tutto pur di poter aggiungere al proprio catalogo un volto “noto”.