La scenografia di Sanremo 2022 (FOTO)

La scenografia di Sanremo 2022 è firmata per la ventesima volta da Gaetano Castelli, negli ultimi anni affiancato dalla figlia Maria Chiara.

Sanremo 2022 si avvicina e spuntano prime immagini rubate della scenografia montata al Teatro Ariston. Realizzata anche quest’anno da Gaetano e Maria Chiara Castelli, i primi scatti diffusi via social – per quanto davvero poco definiti – rivelerebbero una scena piuttosto simile a quella del 2020, per i suoi archi e le sue forme arrotondate, nonché per i suoi balconi laterali usati come ledwall (anche nel 2021 e ricordiamo ancora l’Amerigo Vespucci che spuntava nei tre ‘miniled’ del mega palco, mentre la Banda della Marina Militare apriva la serata finale con l’Inno d’Italia).

“La scala c’è” si cinguetta e sarebbe stato difficile il contrario per un Festival à l’Amadeus. Dopo un’annata che ha visto forme squadrate e geometriche, i Castelli tornerebbero dunque a tratti più morbidi e di certo non inediti, vicino dunque a quelli del Sanremo 2020, di cui in basso vediamo due immagini.

Sanremo 2020 scenografia

 

Per tornare indietro nel tempo, forme arrotondate di questo tipo si ricordano anche nel Sanremo 2002. Parliamo di 20 anni fa esatti, anche quella versione, per qualche verso, risulta meno ‘ridondante’ e ‘barocca’, con una orchestra in rilievo e protagonista (non a impallare le camere come lo scorso anno). Vero è che nel dubbio di una chiusura dell’Ariston al pubblico causa aumento del contagio è sempre meglio avere l’orchestra a portata di applauso e di ‘camera’ per dare calore agli artisti in scena e per offrire alla regia un possibile piano di ascolto. Vale la pena ricordare, infatti, che lo scorso anno l’Orchestra portò letteralmente sulle spalle l’intera edizione, compensando in tutti i modi possibili l’assenza del pubblico – oltre a offrire un servizio meritorio alla comunità con 5 ore ininterrotte di diretta.

A proposito di omaggi e ventenni, diciamo anche che questa del 2022 è la ventesima scenografia realizzata dallo Studio Castelli per l’Ariston, dal 1987 a oggi.

Sanremo 2002 scenografia

A meno di due settimane dal debutto della 72esima edizione, dunque, Sanremo 2022 sta prendendo forma, anche se per alcuni versi sembra si sia ancora in alto mare (e no, la nave da crociera Costa Toscana in rada nel golfo non c’entra). Non c’è, ad esempio, ancora notizia di una conferenza stampa di presentazione (che a questo punto potrebbe coincidere con il ‘lancio’ della vigilia della prima, il 31 gennaio), così come sono ancora in fase di definizione le procedure di sicurezza, che si attendono in linea con quelle dello scorso anno con l’aggiunta, ovviamente, delle norme legate al Green Pass (base e rafforzato). In questo senso si attendono anche le nuove regole stabilite dal Governo, così come le eventuali variazioni che potrebbero scattare dal 1° febbraio 2022, al termine del periodo fissato per il precedente DPCM.

Ma torniamo alla scenografia di Sanremo 2022.

Se ne attende a breve la presentazione ufficiale: in genere la scenografia viene svelata nella conferenza di gennaio o comunque con nota dell’Ufficio Stampa Rai. Se la conferenza stampa non dovesse esserci, non ci stupiremmo di vedere la scenografia in anteprima al Tg1, con tanto di servizio dedicato alle tante collaborazioni dei Castelli con Sanremo. Certo, non è facile trovare qualcosa di nuovo da proporre in uno spazio che anno dopo anno sembra sempre più piccolo e inadeguato (soprattutto se luci e ottiche non aiutano a espanderlo almeno in tv) ed è anche vero che la mano di un maestro si riconosce sempre, ma è anche vero che ogni tanto farebbe bene cambiare.

Sanremo 2022, svelata la scenografia firmata da Gaetano e Maria Chiara Castelli

Nel pomeriggio del 21 gennaio 2022 (- 11 giorni all’inizio del Festival) l’ufficio stampa Rai ha svelato finalmente la scenografia ufficiale in una fotografia che ci regala la visuale completa di ciò che è stato disegnato per questa edizione di Sanremo da Gaetano e Maria Chiara Castelli. La ventesima scenografia del maestro Castelli (l’ottava per sua figlia) ci richiama in una macchina del tempo, tra passato e futuro. Si uniscono le due precedenti scenografie dei primi due Festival di Amadeus per un connubio che porta a questo risultato.

scenografia sanremo 2022

Queste le parole degli scenografi:

Quando abbiamo incontrato Amadeus ad agosto ci ha chiesto di mantenere la scala e la posizione dell’orchestra, con gli opportuni distanziamenti, ma di immaginare qualcosa di diverso, un disegno tra passato e futuro. Niente vintage, però: piuttosto, come proposto da Amadeus, un ‘restyling’ del classico. Così ci siamo ispirati alle scenografie più ‘tradizionali’ a partire dalla riscoperta del colore bianco, con materiali tridimensionali traforati, e abbiamo rivisitato un elemento come il sipario, rendendolo superleggero e trasparente, davanti al boccascena. Abbiamo ridotto, inoltre, i metri quadri di ledwall a favore della costruzione scenica e delle luci. Quanto alla tecnologia, non viene eliminata del tutto, ma farà la sua comparsa in tre grandi ellissi di sei e nove metri, tutte rivestite di luci e motorizzate, in grado di offrire al regista Stefano Vicario e al direttore della fotografia Mario Catapano una grande versatilità scenica e possibilità di movimento quasi infinite.

Forme rotonde, accoglienti, morbide e profonde che ricordano i festival dei primi anni 2000 dell’era Baudiana (in particolare 2002 – foto sopra – e 2003) e del 2009 con Paolo Bonolis: “Abbiamo voluto esprimere anche la speranza che quell'”astronave” disegnata lo scorso anno sia finalmente giunta in un luogo dal quale ripartire tutti” aggiungono Gaetano e Maria Chiara Castelli.

Il progetto, cominciato lo scorso ottobre, è alle sue battute finali. Il lavoro è iniziato a Roma con la sua costruzione, l’impianto scenografico è stato poi smontato per essere rimontato al teatro Ariston da dicembre 2021 in poi.

E’ stato un grande impegno ingegneristico – concludono gli scenografi – realizzato con il contributo di una squadra eccezionale di professionisti con i quali abbiamo lavorato fino al millimetro per valorizzare al massimo questo Festival di Sanremo.

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →